Al Campo Sportivo Acquaviva la partita, in un clima quasi primaverile, si rivela combattuta fin dal principio, con le titane che si difendono con ordine e ripartono con efficacia quando possibile mentre le bianconere tengono in mano il pallino del gioco, che risulta frammentato, ma non riescono mai ad incidere come vorrebbero.

Al 13′ Lundorf, ben imbeccata da Bonansea, effettua un cross a mezza altezza sul quale Montalti infila il proprio portiere nel tentativo d’anticipare Caruso.

Nel secondo tempo la Juventus prova ad accelerare subito ma Ciccioli nega il gol a Bonansea in modo superlativo al 47′, poi concretizza al 66′ con Hurtig che insacca di testa su ottimo calcio d’angolo di Cernoia (Ciccioli tocca la palla ma non riesce ad evitare il gol). Al 78′ il San Marino riapre la partita, con Landa che incrocia col sinistro in buca d’angolo dove Bačić non può arrivarci, ma al 89′ Girelli chiude definitivamente i giochi schiacciando il pallone in rete su assist di Maria Alves.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: