Arriva in Lombardia il primo grande banco di prova per la neopromossa Pavia Academy, partita con tre successi su tre in campionato, ma con il temibile Arezzo alle porte del Fortunati in attesa di dare battaglia in questa 4^ Giornata di Serie C Femminile.

Qui Pavia

Contro lo Spezia la squadra di coach Martinotti ha sottolineato la grande impronta offensiva che vuole dare al suo gioco, qualsiasi sia l’avversario di fronte, ma sapendo comunque soffrire come abbiamo visto nella gara vinta con la Solbiatese.

Contro le toscane servirà mantenere il giusto equilibrio, per colpire al momento giusto, contro una difesa che tra Coppa e Campionato ha mantenuto la porta inviolata in un solo incontro su cinque.

Con Troiano out, potrebbe tornare il tridente offensivo composto da Gianni-Codecà-Accoliti, a cui è affidato il compito di sbaragliare la retroguardia amaranto. Il giaguaro con la maglia numero 9 è rimasto a secco la scorsa domenica, ma difficilmente accadrà due volte…

Impensabile attualmente pensare ad un centrocampo senza il trio D’Ugo-Zecchino-Devecchi. Fondamentale il lavoro di copertura, ma soprattutto il grande impatto offensivo extra, fornendo ulteriori alternative come già dimostrato nelle prime gare stagionali.

Da valutare le condizioni di Lazzari in difesa, uscita dopo soli 3′ a Stradella contro le liguri, al suo posto pronta a confermarsi titolare Di Giulio, mastodontica contro il capitano dello Spezia Fenili. Al suo fianco Cozzani, mentre Straniero e Zella pronte a confermarsi terzini titolari.

Tra i tanti nomi altisonanti, il Pavia domenica avrà il compito di iniziare a far preoccupare seriamente le competitors, candidandosi definitivamente tra le favorite alla promozione.

Qui Arezzo

Le amaranto arrivano dalla qualificazione agli ottavi di Coppa di categoria, un pareggio (con la Solbiatese) e due vittorie in campionato (con Lucchese e Pistoiese), posizionandosi così momentaneamente al terzo posto dopo le due capoliste Pinerolo e Pavia.

Contro quest’ultime sarà fondamentale vincere se si vuole mostrare la propria forza effettiva, dopo essere arrivati secondi lo scorso anno dietro la Sassari Torres, le toscane vogliono rendersi protagoniste assolute.

In attacco torna Razzolini, dopo la squalifica data dal cartellino rosso alla prima giornata, pronta a riaffiancare Gnisci, con Ceccarelli che dovrebbe tornare così a centrocampo.

Dopo la gara con la Pistoiese, dovrebbe tornare titolare Valgimigli tra i pali, mentre Paganini è ancora out.

Probabili formazioni

Pavia Academy (4-3-3): Groni; Zella, Cozzani, Di Giulio, Straniero; Devecchi, Zecchino, D’Ugo; Gianni, Codecà, Accoliti.

Arezzo (4-3-1-2): Valgimigli; Tuteri, Pasquali, Ferretti, Costantino; Verdi, Vicchiarello, Orlandi; Ceccarelli; Razzolini, Gnisci

Le altre partite

Sugli altri campi l’altra capolista Pinerolo sarà impegnata nella complicatissima gara esterna con la Solbiatese Azalee. Trasferta abbordabile per la Ternana a Caprera, mentre l’Orobica vola a Perugia. Sfida tra chi vuole rialzare la testa quella tra Spezia e Real Meda, con invece l’Ivrea sul campo del Fiammamonza. Derby toscano tra Pistoiese e Pontedera, la prima ancora in cerca dei primi punti, così come la Lucchese va in cerca della prima vittoria contro il Genoa.

La classifica

Pinerolo 9

Pavia 9

Arezzo 7

Real Meda 6

Spezia 6

Ivrea 6

Pontedera 5

Genoa 4

Solbiatese 4

Orobica 3*

Ternana 3*

Fiammamonza 2

Lucchese 1

Pistoiese 0

Caprera 0

Perugia 0

*una partita in meno

N.B. Sale in Serie B la prima classificata. Retrocedono in Eccellenza direttamente le ultime due. Disputeranno i play-out le squadre dalla 11^ alla 14^ posizione.

Di Mattia del Giudice

Co-fondatore e Caporedattore di Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: