Nella vittoria riportata sulla Pink Bari allo stadio “Veneziani” di Monopoli ci sono le firme di Agnese Bonfantini e Amanda Nilden: per l’ex esterno della Roma sono 5 i centri in bianconero: una doppietta alla Lazio, il gol allo Stadium contro il Servette e i due gol alle pugliesi. Tutti gol importanti ed anche belli: una perla da vedere e rivedere il primo gol, di sinistro, un’autentica magia degna della sua meravigliosa classe. Anche la danese è risultata la migliore in campo, assieme alla numero 22: proprio dalla Bonfantini riceve il passaggio che decide la seconda rete, anch’essa un grande capolavoro, che ricorda un certo Alessandro Del Piero. La numero 5 ricambia la cortesia e serve l’assist all’esterna per il quarto gol e per la doppietta personale di Agnese. Entrambe le giocatrici hanno dimostrato ancora una volta di essere eccellenti colpi estivi e di essere preziose e adatte al gioco di Montemurro. Straordinarie.

Purtroppo, nel successo che vale il passaggio ai quarti, c’è una nota negativa: l’infortunio capitato a Cecilia Salvai. Gli esami effettuati al J-Medical hanno evidenziato la rottura del legamento crociato al ginocchio destro: una brutta perdita per la Juve e per la nazionale che dovrà giocare gli Europei a giugno. A lei gli auguri di buona guarigione.

Si attendono i sorteggi per i quarti di Coppa Italia, sperando in un sorteggio fortunato per le bianconere. Intanto si chiude un 2021 strepitoso e perfetto, con record su record, tutte le gare vinte in campionato, la Supercoppa vinta a gennaio e un risultato storico(i quarti di finale) centrato in Champions. Con l’augurio di un altro anno, il 2022, bellissimo e vincente.

Mattia Amato

Di Mattiaamato

Sono Mattia, sono di Catanzaro. Tifoso juventino e catanzarese,amante del calcio femminile

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: