L’Islanda sbaglia un rigore e poi apre con Thorvaldsdóttir, ma il Belgio pareggia dal dischetto con Vanhaevermaet.

Regnano la tattica e l’equilibrio nella sfida del Gruppo D tra Belgio e Islanda, che si chiude con i gol di Berglind Thorvaldsdóttir e Justine Vanhaevermaet.

La partita in breve: xxx

Entrambe le squadre fanno fatica a entrare in partita, tanto che la prima vera occasione si vede solo al 33′. Incitata dal famoso “Thunderclap” proveniente dagli spalti, l’Islanda entra in area; quando il tiro di Jane Jónsdóttir sbatte sul braccio di Davina Philtjenshed, il VAR interviene e conferma il calcio di rigore.

Berglind Thorvaldsdóttir si presenta sul dischetto ma viene ipnotizzata da Nicky Evrard, che indovina l’angolo tuffandosi in basso a destra e tiene il risultato in parità.

Nella ripresa, l’Islanda ci riprova dopo pochi minuti con Jónsdóttir, che si invola a rete, fa partire un rasoterra e costringe Evrard all’intervento.

Poco dopo, però, la squadra di Thorsteinn Halldórsson sblocca il risultato con Thorvaldsdóttir, che rimedia all’errore dal dischetto insaccando di testa su cross di Karólína Lea Vilhjálmsdóttir.

Ma il Belgio non si scompone: al 67′, Elena Dhont costringe Gunnhildur Jónsdóttir al fallo appena dentro l’area e l’arbitro fischia il secondo rigore dell’incontro. Justine Vanhaevermaet si incarica della battuta e spiazza Sandra Sigurdardóttir.

A poco più di 10′ dalla fine, Tessa Wullaert sfiora il raddoppio, ma Sandra Sigurdardóttir si fa trovare pronta e mette il pallone in sicurezza. Nel finale, il Belgio pressa alto e l’Islanda risponde in contropiede; l’ultima occasione capita ad Alexandra Jóhannsdóttir, che incorna a lato, poi le squadre si accontentano del pari.

Statistiche

  • Il Belgio non ha segnato solo in tre delle ultime 27 partite di Women’s EURO tra qualificazioni e fase finale.
  • L’Islanda ha vinto solo una delle ultime 11 partite della fase finale di Women’s EURO (P2 S8).
  • L’Islanda non ha mai segnato più di un gol nelle ultime 11 partite della fase finale di Women’s EURO.
  • Il capitano islandese Sara Björk Gunnarsdóttir ha collezionato 11 presenze alla fase finale di Women’s EURO, disputando tutte le gare fin qui giocate dall’Islanda ed esordendo nel torneo a 18 anni contro la Francia nel 2009.

Formazioni

Belgio: Evrard; Vangheluwe, Kees, De Neve, Philtjens; Vanhaevermaet; Cayman, Biesmans; De Caigny; Dhont (Eurlins 78′), Wullaert (Van Kerkhoven 90’+3)

Islanda: S. Sigurdardóttir; Atladóttir, Viggósdóttir, Gudrún Arnardóttir, Gísladóttir; G. Jónsdóttir, Brynjarsdóttir, Gunnarsdóttir (Albertsdottir 86′); Vilhjálmsdóttir (Jóhannsdóttir 90’+1), Thorvaldsdóttir (Gudmundsdóttir 72′), S. Jónsdóttir

Fonte foto copertina: uefa.com

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: