Al Centro Sportivo di Tombolo (PD) il Cittadella Women si è imposto con un perentorio 2-0 sul Brescia Calcio Femminile, nella prima giornata della Coppa Italia Femminile 2022-2023.
Sugli scudi tra le fila delle Granata Sofia Kongouli (33), autrice dei 2 goal che hanno deciso l’incontro, Ilaria Toniolo (1), che con degli interventi provvidenziali ha mantenuto inviolata la propria rete, oltre all’ottima prestazione corale di tutte le giocatrici di casa.
Con questa vittoria le ragazze di mister Colantuono salgono provvisoriamente in vetta al girone B, in attesa dello scontro casalingo contro la favorita Juventus, in programma il prossimo 2 novembre alle ore 14:30.

PRIMO TEMPO

Parte subito forte il Cittadella, dimostrandosi più propositivo rispetto alle proprie avversarie, creando nel primo quarto d’ora di gioco qualche pericolo sugli sviluppi di calci d’angolo. Il Brescia invece cerca di far male alle padrone di casa giocando in contropiede, rendendosi pericoloso sui calci da fermo. L’occasione più ghiotta per le Leonesse si materializza al 24’ con un tiro da fuori di Magri (23) mandato sulla traversa da Toniolo in tuffo con la mano di richiamo. La palla ritorna sui piedi di Luana Merli (18) che calcia a colpo sicuro ma trova sulla sua strada ancora Toniolo, che para mettendo in calcio d’angolo. Dopo questo pericolo scampato sale in cattedra Kongouli, la quale tra il 28’ e il 45’ regala il doppio vantaggio alla propria squadra. Due goal in fotocopia per l’attaccante greca, arrivata in estate dal Tavagnacco, che in entrambe le occasioni è abile a controllare l’assist delle proprie compagne (per il secondo di petto di Ferin) e ad eludere la difesa avversaria superando nel primo goal anche il portiere Lugli (1). Momenti di paura quando al 35’ Laura Peruzzo (5) per un colpo di calore perde momentaneamente conoscenza, riprendendosi fortunatamente poco dopo e tornando quindi in campo.

SECONDO TEMPO

Al ritorno dagli spogliatoi dopo l’intervallo il Brescia è più propositivo, alla ricerca del goal che riaprirebbe la partita, vicinissimo ad arrivare direttamente su punizione dall’ex granata Fracaros (12) col pallone di poco a lato. Nonostante il buon avvio di frazione, col passare dei minuti il Brescia cala vistosamente, lasciando campo alle padrone di casa le quali si rendono pericolose con Masu (6) dalla distanza. Al 29’ il Brescia coglie il secondo legno della partita sugli sviluppi di un calcio d’angolo il pallone arriva a Pasquali (22) che di testa colpisce l’incrocio dei pali. Buone occasioni anche per il Cittadella capitano sui piedi di Ferin (9) ma in entrambi i casi l’attaccante sbaglia la conclusione. Il Brescia è costretto a terminare la partita in 10: Luana Merli in uno scontro di gioco subisce un forte colpo al volto che le impedisce di continuare la partita, ma non può essere sostituita perché sono già stati effettuati i 5 cambi a disposizione. Ci sono stati inoltre altri tentativi da parte del Cittadella con Larocca (2) e Peruzzo.

Cittadella: Toniolo, Peruzzo, Masu, Dahlberg, Ferin (44’ st Zannini), Asta (23’ st Larocca), Begal (23’ st Pizzolato), Ambrosi, Kongouli (36’ st Martinuzzi), Benedetti, Kiamou. (Nucera, Cecchinato, Pavana, Maddaluno, Orsini). Allenatore: Colantuono

Brescia: Lugli, Viscardi (36’ st Barcella), Perin, Galbiati, Fracaros (23’ st Vavassori), Magri (23’ st Panza), Bianchi, Brayda (36’ st Merli Cristina), Hjohlman, Merli Luana, Kustrin (14’ st Pasquali). (Ferrari, Pietikainen, Ripamonti, Lumina). Allenatore: Zambelli

Arbitro: Michele Maccorin di Pordenone. Assistenti: Stefan Nikolic di Merano e Gianpaolo Giannone di Arco Riva

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: