Al Centro Sportivo di Tombolo (PD), nella prima giornata della Serie B Femminile 2022-2023, il Cittadella Women supera di misura un Cesena FC Femminile in inferiorità numerica fin dal 38’ del primo tempo.
In rete tra le fila delle Granata Caterina Ferin (9), che sblocca la partita al 22’ e “l’ex” Jonna Dahlberg (8) dalla distanza con un tiro a giro.
Con questa vittoria le ragazze di mister Colantuono si portano a casa i primi 3 punti in questo campionato di Serie B di alto livello posizionandosi seste. Nella prossima sfida le attenderà in trasferta il derby con il Chievo Verona.

PRIMO TEMPO

Fin da subito il Cittadella si è messo in evidenza con un ottimo pressing, chiudendo gli spazi alle proprie avversarie e gestendo bene la palla, dove Dahlberg si mette già in mostra con lanci lunghi e tiri da fermo. Al 16’ il Cittadella si rende pericoloso con Ferin su azione nata da Kongouli (33) che dalla fascia prova a metterla in mezzo, ma Costa (23) la devia in angolo. Poco dopo per il Cesena ci prova Porcarelli (14), ma stesso risultato anche per loro. Al 22’ arriva il vantaggio granata grazie ad un colpo di testa di Ferin su punizione effettuata da Peruzzo (5). Il Cesena per cercare di sorprendere le avversarie tenta svariate volte l’utilizzo di lanci lunghi per superare l’ottima difesa svolta dalle granatine, risultando spesso confusionario. Il Cittadella però non molla e cerca di raddoppiare fin da subito la cifra con altri tentativi dalla distanza di Ferin, Dahlberg e Kongouli. Al 38’ il Cesena è costretto a rimanere in 10 per la seconda ammonizione di Costa che dopo aver ricevuto la prima, atterra Begal (17) prendendo il secondo giallo dell’incontro. Questo crea molto nervosismo in campo tra le bianconere.

SECONDO TEMPO

Nonostante la partita sia risultata al rientro un po’ spezzettata dai continui cambi di gioco e falli, il Cesena riparte più scoppiettante e propositivo, tenta infatti di accorciare il risultato con numerosi tiri dal limite, ma Masu (6), fondamentale in difesa granata, nega la riuscita. Nei primi 10 minuti del secondo tempo qualche imprecisione da parte di Toniolo (1) mette a rischio la porta di casa più volte; infatti, al 19’ un ottimo passaggio filtrante di Casadei (7) arriva tra i piedi di Distefano (17) che con un pallonetto riesce a scavalcarla e ad andare quindi a segno. Poco dopo però il Cittadella non si dà per vinto e al 23’ Kongouli ci prova entrando in area con palla al piede calcia: Frigotto (1) respinge, ma la palla rimane lì per la testa di Ferin che però non inquadra la porta. Dopo il pareggio ottenuto il Cesena riprende coraggio e risulta essere più pressante sulle avversarie. L’ingresso di Saggion (10) però smuove il centrocampo granata che risulta più fluido e aumenta la facilità nel raggiungere l’area bianconera. Poco dopo al 29’ infatti arriva la rete dalla distanza di Dahlberg che prende palla al limite dell’area e con il suo tiro a giro sorprende Frigotto sulla destra. Questo abbatte il morale delle bianconere, a cui si aggiunge anche la stanchezza, impedendo loro di ribaltare ulteriormente il risultato.

Cittadella: Toniolo, Peruzzo, Masu, Ambrosi, Asta (24’ st Saggion), Benedetti, Nichele (24’ st Larocca), Dahlberg, Kongouli Ferin, Begal (38’ st Pizzolato). (Nucera, Pavana, Kiamou, Nurzia, Zannini, Martinuzzi). Allenatore: Colantuono

Cesena: Frigotto, Casadei, Costa, Rossi, Nano (24′ st Pastore), Mancuso, Bradau (24′ st Costi), Zanni (11′ st Iriguchi), Ploner (11′ st Gidoni), Distefano (38′ st Galli), Porcarelli. (Serafino, Bizzocchi, Cuciniello, Bernardi). Allenatore: Ardito

Arbitro: Piero Maragone di Udine. Assistenti: Marco Munitiello di gradisca D’Isonzo e Davide Bignucolo di Pordenone

Ammonizioni: Nichele (9’ pt), Distefano (36’ pt), Peruzzo (13’ st)

Espulsioni: Costa (20’ – 38’ pt)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: