foto di Andrea Nicodemo

Ci sono voluti più di settanta minuti per piegare il Rinascita Doccia, ma la risposta del Porto che ci si aspettava è arrivata. La seconda vittoria consecutiva al “Mecchia” è stata figlia di una gara scorbutica, finché è stata in equilibrio, e dai due volti: bloccata nel primo tempo, con una leggera prevalenza toscana per intraprendenza, tutta a trazione granata nella ripresa. Scappato due volte, con Matiz e Battaiotto, il Porto è stato ripreso da due rigori (uno giusto, l’altro dubbio) di Campi, tra le migliori per un’ora di gioco. Tanti duelli individuali a centrocampo e qualche imprecisione tecnica di troppo, ma il Porto della ripresa ha mostrato un altro passo. Sfida nella sfida quella tra talentuose 10: Campi ha tenuto a galla le sue, ma la doppietta di Gashi (punizione+testa), al termine di 20’ di pressione granata, ha spianato la resistenza ospite.

Campi risponde a Matiz, Batta-gol allo scadere

Al 5’ Xhemaj conduce in contropiede, Del Giudice conclude dal limite alto. Vantaggio Porto al 7’ al primo affondo: discesa di Battaiotto sulla destra, cross non trattenuto da Mazzanti che Matiz spinge in rete da pochi passi. Al 10’ Raicovi devia da corner ma non riesce a dare forza al tiro. Su angolo di Durigon al 15’ Di Lenardo incorna coi tempi giusti ma non trova la porta. Al 21’ Roveretto atterra Papi in area: rigore trasformato da Campi. Attorno alla mezz’ora ospiti prevalenti grazie alla superiorità a centrocampo e alla pulizia di Campi in regia. Punizione dal limite della 10 toscana al 27’ alta di poco. Grande chance al 31’: Ceccarelli rientra da destra e salta Patriarca, il suo diagonale finisce fuori di poco. Al 34’ Fontana deve distendersi sulla conclusione di Campi. Nuovo vantaggio del Porto sulla sirena: lancio lungo di Di Lenardo, spizza Gashi in profondità per Battaiotto che beffa Mazzanti con un diagonale lento e preciso.

Doppia Gashi affonda il Rinascita Doccia

Doppio cambio al 1’ della ripresa chiamato da Maggio. Al 4’ secondo (stavolta discutibile) rigore di giornata per il Rinascita, per fallo di mano sul tiro di Del Giudice, Campi spiazza di nuovo Fontana dal dischetto. Punizione dal limite di Gashi al 15’ forte e tesa su cui si distende bene Mazzanti. Battaiotto lavora centralmente e conclude, troppo centrale. Gashi ancora pericolosa da fermo dal vertice sinistro al 23’, Mazzanti blocca in due tempi. Al terzo tentativo inattivo (al 25’) però la 10 granata non si fa pregare: bolide dal limite, traversa e gol. Ancora Gashi protagonista al 29’con un pallonetto di testa all’indietro su lancio di Di Lenardo che sorvola Mazzanti. È solo Porto ormai: scambio Battaiotto-Bigaran che porta la seconda al tiro in spaccata: largo. Battaiotto sfugge in contropiede al 42’, chiusa a due passi dalla porta. A un amen dalla fine, discesa irresistibile di Raicovi fermata solo da una deviazione di Mazzanti, che manda la palla addosso al palo. Sul corner seguente incredibile traversa e fischio finale.

Reti:

7′ pt Matiz, 22′ Campi (r), 47′ Battaiotto, 4′ st Campi (r), 23′ e 29′ Gashi.

Ammonizioni:

Gava C., Durigon, Maggio, Mancin

Recupero:

2′ pt, 4′ st

Rinascita Doccia

Mazzanti, Metti (12′ st Brunetti), Mancin, Biolo (20′ st Innocenti), Sabatino, Bugiani (30′ Fedele), Ceccarelli, (24′ st Nesti) Papi, Xhemaj (14′ st Aiello), Campi, Del Giudice. Alenatore: Bellucci. A disposizione: Braschi, Nesti, Paoli.

Portogruaro

Fontana, Piovesan, Patriarca (1′ st Gava V.), Durigon (13′ st Bigaran), Di Lenardo (45′ st Chiarot), Gava C., Raicovi, Roveretto (1′ st Nodale), Matiz, Gashi, Battaiotto. Allenatore: Maggio. A disposizione: Papandrea, Piemonte, Vignandel, De Fazio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: