Il Bologna va in doppia cifra: con quella di ieri sono dieci vittorie consecutive, ennesima prova di maturità superata che vale la vetta solitaria. Le felsinee non hanno sottovalutato l’impegno del “Mecchia”, ma un Porto compatto le aveva contenute per mezz’ora. L’anno scorso le rossoblù da queste parti avevano perso perché al tanto possesso palla non avevano fatto seguire cinismo. Stavolta, sbloccata la gara con un lob di Spallanzani, nel giro di sette minuti hanno fatto tre gol e di fatto vinto la gara. Gelmetti ha confermato il suo istinto killer, con due reti di precisione chirurgica e un assist. Le granata, arrivate incerottate alla sfida, si sono difese con ordine fino al primo gol, proponendosi qualche volta dalle parti di Sassi, ma alla distanza hanno sofferto la fisicità ospite. La direzione di Daddato a tratti non ha convinto, ma anche qualche fischio in meno a favore delle bolognesi non avrebbe cambiato la sostanza della gara.

Sette decisivi minuti

2′ Gava C. trovata nel mezzo spazio da Di Lernardo, conclusione di poco alta. Il Bologna non accelera e il Porto gioca con coraggio: Gashi al 9′ da punizione defilata calcia velenoso ma non trova deviazioni, blocca Sassi. Le granata iniziano con un centrocampo folto cercando lungo le punte, le felsinee lavorano ai fianchi sfruttando il tridente. Il Porto limita le ospiti e pressa alto, tiro di Gelmetti schermato dalla difesa. Al 31′ il Bologna passa: Spallanzani servita al vertice destro dell’area pallonetto di. Un minuto dopo Battaiotto si libera davanti a Sassi ma tira centrale. Altri 60” e Gelmetti raddoppia in diagonale. Le ospiti sfruttano l’abbrivio: al 34′ De Biase scende a destra e appoggia dietro per Gelmetti, blocca Fontana. Al 38′ recupero alto ospite, Antolini manda in porta Gelmetti che rende semplice un tiro difficile: palo-gol in diagonale dal limite destro. Gashi ci prova da lontano su punizione ma non trova lo specchio, al 43′ Bonacini sfiora la palla di testa a un metro dalla porta.

Doppia Sciarrone fa manita

Ripresa iniziata da un intervento dubbio in area ospite su Battaiotto. Il Bologna fa poker in contropiede con Sciarrone che all’8 chiude il contropiede su assist di Gelmetti. Al 15′ Sciarrone segna direttamente da calcio d’angolo. Al 21′ Sassi deve distendersi per deviare un tiro di Gashi dal limite. Il Bologna concede respiro alle titolari e mette minuti nelle gambe di una 2005 come Rimondi. Al 36′ De Biase scende a destra e calcia in diagonale quasi dalla linea di fondo, palla che attraversa tutto lo specchio.

Reti:

31′ pt Spallanzani, 34′ e 38′ Gelmetti, 8′ st e 15′ Sciarrone.

Ammonizioni:

Antolini

Bologna

Sassi, Arcamone, Sciarrone, Benozzo, Asamoah (35′ st Pacella), Bonacini (22′ st Zanetti), Alfieri (22′ st Simone), De Biase, Spallanzani, Antolini (31′ st Filippini), Gelmetti (31′ st Rimondi). Allenatore: Bragantini. A disposizione: Bolognini, Rambaldi.

Portogruaro

Fontana, Patriarca (8′ st Gava V.), Desiati, Di Lenardo, Volpatti, Gava C., Finotto (16′ st Lucchetta), Durigon, Codarin, Gashi (35′ st Bigaran). Allenatrice: Plet. A disposizione: Papandrea, Vignandel, Roveretto, Piemonte, Raicovi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: