L’Inter perde la prima partita della stagione, le ragazze di Rita Guarino giocano una buona prima frazione ma poi calano vistosamente nella seconda. L’avvio delle lombarde aveva illuso tutti, Portales e Marinelli scatenate a creare scompiglio nella retroguardia di casa. La spagnola sulla destra ha dato prova di tutte le sue qualità tecnica. Come al 20′ quando con una magia di tacco ha superato due avversarie e ha servito Marinelli, il destro della 7 però si è infranto contro la traversa. Per il resto Marinelli nelle vesti di falso 9, in attesa di recuperare Polli, ha interpretato il ruolo molto bene per 45′.

I problemi dell’Inter sono iniziati quando le giocatrici campane hanno iniziato a rendersi pericolose dalle parti di Durante. Banusic su tutte è stata un vero e proprio incubo per il quartetto arretrato di Guarino, la svedese nel finale di tempo prima ci prova di potenza dal limite e poi di precisione dal cuore dell’area. Ma in entrambe le circostanze Durante sventa la minaccia in modo provvidenziale. Nella ripresa però l’estremo difensore interista nulla ha potuto sul bellissimo sinistro a giro di Banusic. Così come sul siluro mancino della neo entrata Ippolito.

I dati dell’incontro mostrano un maggior possesso palla nerazzurro (55%). Ma ha fatto la differenza il ritmo blando, soprattutto nei secondi 45′. Nel primo tempo quando l’Inter verticalizzava per Marinelli o Portales metteva sempre in difficoltà la difesa campana. Poi per l’impossibilità di Guarino di cambiare assetto, viste le tante assenze causa Covid, non è stato possibile mettere forze fresche in avanti. Ad ogni modo sono state solo 3 le conclusioni verso lo specchio, più una traversa colpita da Marinelli. Molto poco se si vuole ribaltare una sfida.

Nel prossimo turno le ragazze di Rita Guarino se la vedranno contro la Sampdoria a Genova, e saranno chiamate a reagire per rimanere vicino alle prime in classifica.

Rispondi