Vittoria importante per risultato e prestazione quella della Sampdoria contro l’Inter di Guarino, vittima della sua ex attaccante Stefania Tarenzi, autrice di due goal su tre blucerchiati.

Primo Tempo

Parte subito forte l’Inter ed a pochi minuti dall’inizio va vicinissima al vantaggio dagli sviluppi di un calcio d’angolo, ma la deviazione vincente di Sonstevold, su un’ottima respinta di Tampieri, viene giustamente annullata essendo stata con il braccio.
Attorno al 10′ azione copia-incolla ma per la Sampdoria, in questo caso murata da Durante. Pochi minuti dopo, arriva proprio il vantaggio delle blucerchiate, con Tarenzi lanciata da Rincon e il capitano del Doria trafigge la sua ex squadra segnando il suo personale goal numero 100 in Serie A.
Passano pochi minuti e arriva pure il raddoppio: dalla bandierina parte Rincon e Cecilia Re di testa manda il pallone in rete.
Al 20′ goal annullato a Tarenzi per fuorigioco dopo un calcio di punizione battuto in area da Rincon.
Al 29′ grandissima occasione per l’Inter dai piedi del neo acquisto Nchout Njoya, che prima mette a sedere Auvinen e poi calcia fortissimo in porta, ma Tampieri compie un miracolo mettendo in angolo.
Pochi minuti dopo ancora una volta il portiere della Samp protagonista, in questo caso su Marinelli.
Nel finale di primo tempo corner per la squadra di Cincotta, ma questa volta Durante si fa trovare ben pronta a respingere la doppia conclusione ravvicinata di Re.

Secondo Tempo

L’inizio ripresa non regala particolari emozioni, con giusto qualche conclusione dalla distanza da una parte e dall’altra, senza però preoccupare particolarmente gli estremi difensori.
Nel finale della ripresa arriva anche il terzo goal della Sampdoria, ancora una volta dagli sviluppi di un calcio d’angolo, questa volta battuto da Rincon per la testa di Tarenzi, che si firma così due volte sul tabellino.

Sampdoria – Inter 3-0

Marcatrici: Tarenzi al 12′ e al 82′, Re al 15′,

Sampdoria (4-3-1-2): Tampieri; Novellino, Auvinen, Pisani (dal 33′ Spinelli), Giordano; Fallico, Re, Boglioni (dal 65′ Seghir); Rincon (dal 83′ Berti); Tarenzi, Martinez.
A disposizione: Babb, Helmvall, Bursa, Musolino, Battelani, Carp.
Coach: A. Cincotta

Inter (4-3-3): Durante; Merlo, Sonstevold, Alborghetti, Landstrom; Csiszar, Simonetti, Pandini (dal 55′ Karchouni); Portales (dal 64′ Polli), Njoya, Marinelli.
A disposizione: Cartelli, Gilardi, Santi, Brustia, Pavan, Passeri, Vergani.
Coach: R. Guarino

Ammonite: Fallico (S), Re (S)
Espulse: –

Di Mattia del Giudice

Co-fondatore e Caporedattore di Cartellino Rosa

Rispondi