Sbanca il Pomigliano al centro sportivo di Formello, finisce 2 a 1 per le granata contro la Lazio. Doccia fredda per la Lazio che era andata in vantaggio nel primo tempo, le granata, che giocano in 10 per quasi un tempo intero, si confermano ancora una volta la vera sorpresa del campionato.

Primo tempo

Nel primo tempo si fa sentire il Pomigliano con Ippolito, la centrocampista granata prova un destro a giro che non sorprende Ohstrom. Va in vantaggio la Lazio con Andersen al minuto 9’, Martin fa buona sponda per l’attaccante biancoceleste che di destro spiazza Cetinja. Si fanno sentire le granata, prima Rinaldi poi Luik vanno vicine al gol del pareggio sugli sviluppi di un calcio di punizione. Pomigliano ancora vicino al pareggio poco dopo con Banusic che da calcio di punizione mette in seria difficoltà biancoceleste. Sul finale del primo tempo ci prova Ferrandi dalla grande distanza per la granata, ma il pallone esce di poco sopra la traversa.

Secondo tempo

Nel secondo tempo il Pomigliano va subito in vantaggio, Guidi subentrata all’infortunata Ohrstrom respinge male il tiro di Banusic e Rinaldi in agguato non sbaglia. Poco dopo si coordina bene Banusic che calcia dai venticinque metri, ma il pallone esce di poco al lato della porta. Ci prova ancora una volta Rinaldi, assist di Ippolito, ma il suo destro esce di un soffio. Feliciani estrae il cartellino rosso per Ferrario, intervento al limite dell’area per la giocatrice granata ma cartellino rosso forse un po’ troppo generoso da parte dell’arbitro. Occasione Lazio, Martin calcia benissimo da punizione ma è solo illusione di gol. Nonostante l’inferiorità numerica si dimostra ancora pericoloso il Pomigliano, Cox al 70’ va vicina alla rete del vantaggio sugli sviluppi di un calcio piazzato. Manca d’un soffio il vantaggio la Lazio, il portiere granata azzarda un’uscita, Martin recupera la palla e piazza un pallonetto che esce di pochissimo. Incredibile ripartenza granaata al 81’, Rinaldi parte sul filo del fuori gioco e dopo un grande sprint prova a servire Banusic ma è Foerdos a fare autorete. Ancora fiammata granata, questa volta è Vaitukaityte, servita direttamente dal portiere partenopeo, che di destro manca di pochissimo la rete. Termina in attacco la Lazio, erroraccio di Fusini ne approfitta Visentin che calcia bene in porta ma Cetinja respinge.

Il Tabellino

Lazio Woman: Ohrstrom (Guidi 45’); Gambarotta, Foerdos, Savini, Labate; Castiello, Cuschieri (Pitaccio 58’), Di Giammarino, Heroum; Andersen (Visentin 58’); Martin. All.: Massimiliano Catini

Pomigliano Femminile: Cetinja; Apicella, Luik, Salvatori Rinaldi, Ippolito, Banusic (Ejangue 85’), Tudisco (Puglisi 71’), Ferrario, Ferrandi (Vaitukaityte 63’), Fusini, Cox. All.: Domenico Panico

Arbitro: Ermanno Feliciani (sez. Teramo) 

Marcatrici: Andersen 9’ (L), Rinaldi 49’ (P), Foerdos 82’ (Autorete L),

Note: Ammonite: Castiello (L), Savini (L), Di Giammarino (L), Martin (L), Ippolito (P), Pintaccio (L), Labate (L)

Espulse: Ferrario (P)

Rispondi