Il Sassuolo si riporta in vetta a punteggio pieno come la Juventus. La vittoria interna contro l’Empoli alimenta le ambizioni europee del club neroverde. Piovani ha trovato una coppia strepitosa in attacco Clelland-Cantore. La scozzese svaria sul fronte dell’attacco vestendo anche i panni della rifinitrice. La numero 11 invece attacca la profondità e appena entra in area è devastante. La doppietta contro l’Empoli proietta Cantore al secondo posto con 5 reti (come Lundin della Fiorentina) e a una sola lunghezza dalla capolista Giacinti. Prova della vera e propria consacrazione di Sofia sotto la gestione Piovani. Dimostrando di essere pronta nella prossima stagione di potersi giocare il posto nella rosa della Juventus.

Le ragazze di Piovani regalano 70 minuti di grandissimo calcio. 3 reti strameritate e una quarta annullata a Dubcova (assist di Cantore) annullata per fuorigioco. Poi negli ultimi 20 minuti è arrivato un netto calo fisico e l’Empoli ha alzato il ritmo sfiorando un’incredibile remuntada. Partita di alto livello anche in mediana per Tomaselli, molti i palloni intercettati dalla numero 21. Comen quello rubato nella trequarti empolese che ha portato al tiro di Clelland contro il palo. Ottima prova anche di Alice Parisi in cabina di regia, l’ex Fiorentina e Tavagnacco si è ripresa dal brutto infortunio della scorsa stagione ed ha preso in mano le chiavi del centrocampo neroverde.

La partita ha mostrato due facce del Sassuolo. La prima quella a immagine e somiglianza del proprio allenatore: calcio veloce con tutte le giocatrici abili a formare una perfetta orchestra. La seconda invece è quella relativo al calo fisico, a tal proposito la sosta arriva al momento giusto.

Nota dolente il calo fisico degli ultimi 20 minuti. Forti del triplo vantaggio le ragazze di Piovani hanno abbassato il ritmo senza riuscire a creare problemi alla difesa empolese. Nel prossimo turno il Sassuolo sarà ospite della Roma e proverà a continuare la striscia positiva. Mentre la Juve se la vedrà con l’Inter dell’ex allenatrice Rita Guarino in casa delle nerazzurre. Motivo per cui potrebbe anche esserci un avvicendamento al vertice della classifica.

Rispondi