Il Portogruaro nel primo tempo se la gioca contro il Bologna, la sblocca con Battaiotto su sviluppi da corner e nella ripresa difende stringendo i denti, non è scontato saper farlo. Nei secondi 45′ le rossoblù, anche grazie ai cambi di mister Galasso, hanno portato palla e giocatrici nell’altra metà campo ma hanno avuto una sola grande occasione con Gabrielli. Durante l’arrembaggio ospite Comacchio è stata decisiva e i tre punti per il Porto pesano come l’uranio.


Inizio in equilibrio, le occasioni sono colpi tecnici estemporanei. All’11 Sciarrone parte in percussione, conclusione fuori di poco. Gashi al 26′ su punizione dal limite sfiora la traversa. Primi 45′ costellati di falli, tempo effettivo di gioco scarso. Al 39′ Gashi in profondità, cilecca la trappola del fuorigioco ma Bassi stoppa Finotto a tu per tu. Finale in crescendo delle granata: Bassi vola sul destro al volo di Gallo dal limite, sul corner successivo Battaiotto schiaccia in rete il vantaggio del Portogruaro.

Fosforo dalla panchina felsinea a inizio ripresa per la predominanza territoriale ospite, ma il dispositivo arretrato del Porto nel complesso regge. Al 28′ miracolosa Comacchio su Gabrielli lanciata a rete. Pressing bolognese allentato al 34′ dal coast to coast di Finotto chiusa da Bassi, sul ribaltamento di fronte assolo di Sciarrone salvato da Comacchio in tuffo. Gli ultimi spifferi sono il tiro centrale di Zanetti dal limite al 40′ e un’incursione in area piccola sventata da Comacchio.

Reti

46′ pt Battiotto

Portogruaro

Comacchio, Scudeler, Matiz, Spollero (26′ st Zamberlan), Volpatti, Gava C., Finotto (43′ Chiarot), Bigaran (1′ st Chies), Gallo (35′ st Zilli), Gashi, Battaiotto. Allenatore.: Maggio. A disp: Piovesan, Minutello, Durigon, Roveretto, Piemonte.

Bologna

Bassi, Stagni (26′ st Tovoli), Giuliani, Simone, Sciarrone, Racioppo, Perugini (17′ st Gabrielli), Zanetti, Arcamone (29′ st Mercanti), Cavazza (5′ st Benozzo), Hassanaine. Allenatore: Galasso. A disp.: Filippini, Sassi, Ardeni, Lenzini, Del Governante.

Rispondi