Nonostante i risultati (solo quelli) positivi nelle ultime uscite, il clima in casa Milan non è affatto sereno da tempo, a causa dei diverbi avvenuti tra Mister Ganz, Valentina Giacinti e Veronica Boquete.

Le due calciatrici rossonere si sarebbero scontrate con il loro coach e di conseguenza la spagnola è stata messa ai margini del progetto tecnico, mentre alla numero 9 è stata tolta la fascia da capitano.

Tante le domande che assillano ora i tifosi sul futuro delle due giocatrici, tra le più forti tecnicamente all’interno della rosa meneghina.

Veronica Boquete

Dopo essere arrivata come uno dei colpi d’eccellenza nella storia del nostro campionato e prestazioni sontuose (anche se a volte poco concrete di fatto), la numero 87 sembra quella più indicata tra le due a partire, magari per tornare nel suo paese natio in Spagna, o magari da qualche competitor rossonera.

Valentina Giacinti

Per l’ormai ex capitano la situazione è diversa. Forte l’attaccamento alla maglia e numeri importanti negli ultimi anni, fino a portare le rossonere in Champions League, senza però riuscire mai ad alzare un trofeo.

Da tempo le voci parlano di offerte dall’estero da club importanti, ma Giacinti le ha sempre messa da parte dietro al Milan.

Ora però che il clima sembra essere fragile potrebbe guardarsi concretamente intorno, magari dopo la Supercoppa Italiana prevista per gennaio, provando ad alzare almeno una coppa.

A favore però dell’ipotesi di un addio già a gennaio, l’arrivo del professionismo quest’estate, che porterebbe ad una trattativa obbligatoria per acquistare Giacinti, mentre attualmente dove il campionato femminile è già professionistico, potrebbe volare senza passare dal club dei Casciavit.

Di Mattia del Giudice

Co-fondatore e Caporedattore di Cartellino Rosa

Rispondi