Annunci

Il suo addio era nell’aria, con le varie voci di mercato che la danno al Pomigliano, con la Sampdoria allerta.

Tramite i propi canali social, Deborah Salvatori Rinaldi ha salutato il Milan e i suoi tifosi, dopo due stagioni in rossonero:

È stato un onore per me aver giocato per uno dei club più importanti al mondo.

Ho vissuto un primo anno indimenticabile in cui le soddisfazioni sono arrivate e in cui quello che contava si dimostrava sul campo.

L’entusiasmo è stato il motore della nostra squadra.

Porto con me tante emozioni positive e tanti sacrifici fatti insieme alle mie compagne, soprattutto perché abbiamo condiviso tante prime volte ed un periodo buio che è stato difficile per tutti.

Di quest’anno peró, porto con me anche tante attese a bordo campo, scalpitavo e lavoravo per essere presente e disponibile ma non sono riuscita a vivermi la squadra come avrei voluto. Partecipando!

Questo non solo perché ho dovuto recuperare qualche infortunio.

Il mio futuro sarà inevitabilmente altrove.

Voglio ringraziare i tifosi che mi hanno sempre sostenuto e scritto, in questi mesi però ho preferito concentrami, lavorare in silenzio e con rispetto.

Non dimenticherò mai certe emozioni.

Non dimenticherò mai l’amore che ho per Milano.

Non dimenticherò mai i cori dei tifosi milanisti.

Non dimenticherò mai alcune mie compagne di viaggio.

Non dimenticherò mai SanSiro.

Non dimenticherò mai il gol sotto la curva al derby.

Spero di avervi lasciato qualcosa di buono.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi Annulla risposta

Exit mobile version