Il comunicato

Ancora un arrivo in casa Roma Calcio Femminile che è lieta di annunciare l’attaccante classe 1995 Maria Philomena Zecca.

Giocatrice molto determinata, ma non egoista, le piace mettersi a disposizione della sua squadra e delle sue compagne aspirando,  però, a diventarne punto di riferimento importante cercando di dare il meglio di sé per aiutare la squadra in ogni modo possibile.

Cerco sempre di migliorare giorno per giorno – ci dice –  Mi sforzo di aiutare la mia squadra nel miglior modo possibile e voglio essere sempre il miglior compagno di squadra che posso essere.”

Nata a Bayonne, New Jersey, Maria coltiva la passione per il calcio da piccolissima: a quattro anni già giocava con i fratelli. È di nazionalità italiana ed è stata già convocata in azzurro. Sua grande gioia aver segnato nella sua prima partita con la Nazionale Under 19.

Hai una giocatrice che ammiri e a cui ti ispiri?

” La mia giocatrice preferita in assoluto da quando ero una ragazzina è Mia Hamm. La ammiro molto e adoro quanto sia fonte di ispirazione per me e altre calciatrici. Soprattutto apprezzo come lei abbia contribuito a spianare la strada al calcio femminile. È stata davvero in grado di mostrare alle ragazze, in particolare alla mia generazione, che le donne possono diventare calciatrici professioniste e credere sempre nel proprio sogno.”.

Tu hai giocato prima nella AS Roma e poi nella Pink Bari. Cosa ti porta ora alla Roma calcio femminile?

“Ho scelto la Roma Calcio Femminile per la nota serietà della società e per l’opportunità di tornare a giocare a Roma. Vivo qui da quasi tre anni e mi sono innamorata di questa bellissima città. Questa è stata la cosa  iniziale che mi ha attratta, ma dopo aver parlato con i dirigenti del club e visto quanto siano appassionati per la loro squadra e per le giocatrici, non ho avuto dubbi. Tutto ciò è quello che mi ha portato a voler giocare per questo club. Ed eccomi qui.”

Cosa fai nel tempo libero?

Quando non gioco mi piace fare passeggiate, leggere e guardare serie tv o continuare ad allenarmi. Dipende dal mio umore quando ho tempo libero. A volte, se il mio corpo è molto stanco, faccio un pisolino… dipende.  Mi piace ascoltare il mio corpo e ciò di cui ha bisogno.”

Cosa chiedi a te stessa? Progetti?

“Cerco sempre di essere la versione migliore di me stessa come giocatrice e come persona, dentro e fuori dal campo. Posso dare alla società, allo staff e alle compagne il 100% del mio impegno e il 100% di me stessa durante gli allenamenti e le partite. Sono sicura di poter dare il meglio di me alla Roma Calcio Femminile.”

Appena arrivata, purtroppo nuovo stop al campionato per la pandemia! Come ti prepari alla ripresa?

“Innanzi tutto con gli allenamenti di squadra. Si lavora per migliorare e farsi trovare pronte. Io poi personalmente cerco di rimanere concentrata anche mentalmente per le partite in arrivo. Forse vorrei fare anche qualche sessione extra in palestra o sul campo, se consentito.” 

Benvenuta in giallorosso!

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: