Annunci

Un dolce, inaspettato, esordio quello delle ragazze di mister Antonio Cincotta, impegnate a Formello contro la neopromossa Lazio. Sulle blucerchiate c’era molta curiosità da parte di tutti i tifosi genovesi e non, data l’entrata diretta della squadra nel massimo campionato italiano.

Il gruppo sarà abbastanza coeso? A che livello sarà il gioco proposto? Cincotta risponderà bene a questo suo nuovo incarico?

Erano domande lecite alla vigilia del debutto ufficiale, ma dopo i primi novanta minuti ogni dubbio è stato sciolto.

La Sampdoria si è presentata propositiva, con carattere inizialmente offensivo e che si è saputa difendere al momento giusto, con qualche brivido ma non troppo. Prima rapida a portarsi in vantaggio, con la coppia Martinez-Rincon subito decisiva, poi l’esperienza del quartetto difensivo ha avuto la meglio, grazie anche alla super prestazione dell’ex interista Auvinen.

Inutile e superficiale sedersi sugli allori dopo solamente novanta minuti, il campionato è lungo e arriveranno impegni molto difficili per le genovesi, come il debutto in casa la prossima settimana contro il Milan di Ganz, il quale viene dal poker rifilato al Verona.

L’avversario di domenica, infatti, partiva con le stesse pretese delle blucerchiate, quindi si poteva definire un match alla pari inizialmente, e la vittoria ha certamente portato gioia e consapevolezza all’interno dello spogliatoio.

D’altro canto Cincotta conosce benissimo il livello della serie A e sa che questi sono solamenti i primi passi di un percorso difficile.

Fonte foto: sampdoria.it

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi