Annunci

Il Sassuolo inizia la stagione con 3 punti importantissimi conquistati contro la Viola. Dopo un’iniziale fase di studio le neroverdi hanno gestito il possesso palla alla ricerca del vantaggio e una volta ottenuto, grazie all’autorete di Kravets, hanno legittimato la vittoria. Il momentaneo pareggio fiorentino è stato solo un incidente di percorso visto che dopo neanche un minuto l’ex di turno Lana Clelland ha regalato la vittoria a Piovani.

Sassuolo, senza Bugeja, ma col tridente inedito Cambiaghi-Cantore-Clelland. Ancora le 3 ragazze devono trovare gli equilibri e le distanze tra di loro, ma la prima uscita ufficiale ha mostrato un grande potenziale. E’ infatti Cantore la più pericolosa nei primi 15′, prima con un destro a giro largo di un soffio e poi su un errato retropassaggio di Zanoli non riesce a concludere. Cambiaghi svaria su tutto il fronte dell’attacco e anche lei cerca gloria personale a giro mancando lo specchio non di molto, ma alla fine a prendersi la scena è Clelland: battuta a centrocampo dopo il momentaneo 1-1 viola e palla alla scozzese che non perdona facendo esplodere di gioia la panchina neroverde.

Si è vista la squadra della passata stagione, forse con una sola nota stonata: Dubkova. La 10 non è mai riuscita a incidere, forse anche perché non operava sulla trequarti ma più sulla linea delle centrocampiste. Nel prossimo turno le ragazze di Piovani se la vedranno contro il Verona, che viene dal poker subito in casa del Milan, e proveranno a rimanere a punteggio per provare a ripetere la straordinaria stagione dell’anno scorso.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi