Come la Vespa che portava in giro i Lunapop sui colli bolognesi, Valentina Giacinti fa 50, in questo caso però sono i goal messi a segno dal capitano rossonero con la maglia del Milan, dopo la doppietta rifilata all’Hellas Verona nell’esordio stagionale in campionato, vinto 4-0 dalle ragazze di Maurizio Ganz.

Dopo l’eliminazione in Champions, la sfida con le Giuliette era l’occasione giusta per rialzare subito la testa, acquisire fiducia e consapevolezza delle proprie forze, nonostante un mercato non particolarmente sfavillante che ha lasciato qualche dubbio, ma indifferente alla gara di domenica.

Limpressione e le paure dei tifosi però si rispecchiano nella mancanza di una vera prima punta, soprattutto dopo la partenza di Dowie, forse discontinua, ma l’anno scorso il tabellino ha visto per 12 volte la sua firma, mentre il neo-acquisto Thomas sembra troppo poco incisivo sotto porta, anche se l’affiliazione con Giacinti sembra migiore.

Proprio il numero 9, da però subito un segnale forte, sbloccando la gara e procurandosi il rigore, poi realizzato, per il 3-0 che ha chiuso virtualmente la partita. Valentina parte subito carica e avvisa i propri beniamini: io ci sono.

Ora la domanda è: “basteranno le reti del capitano per tenere il Milan in alto e confermare il secondo posto dello scorso anno?”.
Non ci resta che sederci e stare a guardare, tenendo d’occhio un centrocampo da cui potrebbero arrivare un maggiore numero di realizzazioni.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi