Annunci

Dopo il poker al Verona, il Milan supera anche la Sampdoria in trasferta grazie al colpo di testa di Greta Adami, rimanendo così a punteggio pieno dopo le prime due giornate di campionato.

Con un reparto offensivo colpito duramente dagli instancabili difensori avversari del Doria, ci ha pensato il centrocampo a dare quel qualcosa in più per cercare di scardinare la saracinesca avversaria, in particolare con una Bergamaschi in formissima e finalmente sulla sua fascia naturale, senza dimenticare il grande lavoro di interdizione di Jane e Adami. Menzione d’onore anche per Tucceri, tecnicamente tra le migliori delle rossonere.

L’impressione però, è che quest’anno sarà la difesa il vero punto di forza a disposizione di Maurizio Ganz, confermando insieme a Juventus ed Inter la porta ancora imbattuta.

L’esperienza di Fusetti e Agard fanno da padrone nella retroguardia, muovendosi perfettamente in base agli attacchi nemici, respingendoli senza troppi problemi.

E poi c’è Laia Codina.

La spagnola in prestito dal Barcellona fa sembrare normali le due compagne di reparto, giocando con una facilità impressionante, trasmettendo sicurezza a tutta la squadra.
Una pedina devastante e determinata a mostrare tutte le sue qualità, soprattutto per convincere l’anno prossimo il club blaugrana a confermarla, soprattutto in ottica futura.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi