Annunci

La Fiorentina inizia la stagione con una sconfitta contro il Sassuolo. Le ragazze di Patrizia Panico non sono riuscite a rendersi pericolose fino al momentaneo 1-1 di Lundin, poi solo un disperato forcing finale alla ricerca del nuovo pareggio ma senza successo.

Il 4-3-3 proposto al Ricci ha mostrato molte lacune, soprattutto nel momento di verticalizzare nella trequarti avversaria. Sabatino è rimasta letteralmente isolata per tutta la partita. La 9 viola spesso ripiegava nella propria metà campo alla ricerca di palloni giocabili, senza però trovare collaborazione. Lundin, autrice del momentaneo 1-1, ha mostrato buoni sprazzi con ottimi margini di miglioramento. Mentre Baldi non è riuscita a rendersi mai pericolosa, sostituita al 60′ da Monnecchi che invece ha provato a creare superiorità numerica nel forcing finale.

Nota dolente il centrocampo che non è riuscito a supportare l’attacco, Neto dopo gli alti e bassi della passata stagione è chiamata a mostrare tutte le sue qualità ma per il momento fatica a prendere le chiavi del centrocampo fiorentino. Bene invece Huchet, la più vivace in mediana, che ha provato a costruire ma anche lei non è riuscita a incidere.

Nel prossimo turno dovrà esserci necessariamente una reazione perché a Firenze arriverà la Juventus. Le bianconere dovranno smaltire le fatiche della Champions League, visto che disputeranno la gara d’andata del turno preliminare contro le albanesi del Vllaznia. A questo punto coach Panico dovrà trovare le giuste contromisure per rimettere in carreggiata la Viola.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi