Al Campo Ale&Ricky di Vinovo, in un primo pomeriggio quasi primaverile, si tiene la sfida di ritorno valida per i quarti di finale di Coppa Italia tra la Juventus, padrona di casa, e l’Inter. All’andata il risultato finale fu 1-1. Al 14′ le bianconere, dopo un inizio di partita in cui hanno dominato il gioco, passano in vantaggio: Lenzini riceve palla sulla destra, si coordina e crossa bene in mezzo all’area dove Bonansea, sfuggita a Simonetti e Csiszár, impatta perfettamente col piatto destro e fulmina Durante con una conclusione centrale potente sotto la traversa. Al 16′ Landström crossa dalla sinistra in mezzo all’area dove Bonetti si sgancia dalla marcatura di Pedersen e conclude benissimo al volo col piatto sinistro sul primo palo, ma Peyraud-Magnin devia in modo prodigioso il pallone sopra la traversa con la mano destra aperta. L’incontro procede poi con la Juventus alla costante ricerca del raddoppio e l’Inter incapace di rendersi davvero pericolosa in avanti. Al 69′ Cernoia riceve la sfera sulla trequarti ed effettua un diagonale sinistro basso e teso, però Durante interviene benissimo sul pallone mandandolo in tuffo con entrambe le mani in angolo. Al 72′ Gama effettua un’azione insistita che la porta ad entrare in area di rigore avversaria ed a calciare col sinistro a mezza altezza sul primo palo, ma Durante devia benissimo la sfera a lato, poi Landström spedisce il pallone vagante in angolo. Al 73′ Girelli alza un pallone a campanile alle sue spalle col destro ed Hurtig arriva sul secondo palo di gran carriera deviandolo bene in acrobazia col sinistro, però Durante alza il pallone centrale in modo eccellente con la mano di richiamo sopra la traversa. Nel finale di partita l’Inter cerca disperatamente il pareggio, ma il risultato non cambia e la Juventus si qualifica, di misura, per la semifinale di Coppa Italia dove sfiderà nel doppio confronto il Milan, che ha eliminato nettamente la Sampdoria grazie a due successi speculari per quattro reti a uno.

Juventus – Inter 1-0 

Marcatrici: 14′ Bonansea

Juventus (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lenzini; Gama; Sembrant; Boattin; Rosucci (67′ Girelli); Pedersen; Grosso (79′ Zamanian); Bonansea (79′ Bonfantini); Hurtig (88′ Nildén); Cernoia (87′ Caruso)

A disposizione: Aprile; Hyyrynen; Panzeri; Stašková

Allenatore: Montemurro

Inter (4-3-3): Durante; Sønstevold; Kathellen; Kristjánsdóttir; Landström; Karchouni; Simonetti; Csiszár (63′ Marinelli); Nchout; Bonetti (88′ Portales); Pandini (76′ Polli)

A disposizione: Cartelli; Alborghetti; Vergani; Passeri; Santi; Brustia

Allenatrice: Guarino 

Ammonizioni: 53′ Rosucci; 90’+1 Bonfantini

Espulsioni: /

Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Arbitro: Marini (sezione di Trieste)

Di Davide Torretta

Redattore presso Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: