Il Milan di Maurizio Ganz replica il risultato dell’andata e porta la squadra in semifinale di Coppa, in attesa di scoprire se sarà derby con l’Inter o sfida con la Juventus.

La partita

Bastano solo 2′ alle rossonere per portarsi in vantaggio, rimarcando ulteriormente il vantaggio dell’andata: Stapelfeldt ci mette bene il fisico e appoggia in avanti a Longo, brava a colpire e mandare in rete il pallone.

Pochi minuti dopo ci pensa una provvidenziale Soggiu a negare il raddoppio a Bergamaschi da distanza ravvicinata.

Al 9′ il portiere blucerchiato si rende ancora protagonista, questa volta respingendo in angolo un colpo di testa di Boireille.

Il 2-0 arriva prima della mezz’ora, grazie a una punizione rasoterra dal limite di Greta Adami.

Al 40′ prima vera occasione per la Samp, nata da un bellissimo pallonetto a lanciare di Rincon, però rovinata dal liscio di Tarenzi di fronte alla porta.

Ad inizio ripresa ecco anche il tris, con un missile all’incrocio di Nina Stapelfeldt.

Al 60′ accorcia le distanze il Doria, merito di una perla di Helmvall dalla distanza.

Al 74′ Longo approfitta di un retropassaggio lento, impossessandosi del pallone e calando il poker.

Nel finale palo dalla distanza di Selinhodzic, vicina al primo goal in rossonero.

Milan – Sampdoria 4-1

Marcatrici: Longo al 2′ e al 74′; Adami al 28′; Stapelfeldt al 46′; Helmvall al 63′

Milan: Babb; Fusetti (dal 50′ Guagni), Agard, Codina; Thrige, Adami, Jane, Boureille (dal 62′ Selinhodzic), Bergamaschi (dal 50′ Tucceri); Stapelfeldt (dal 75′ Piemonte), Longo (dal 75′ Thomas)
A disposizione: Giuliani, Premoli, Miotto, Dal Brun
Coach: M. Ganz

Sampdoria: Soggiu; Rizza, Auvinen, Pisani, Boglioni (dal 56′ Novellino); Bursi (dal 56′ Helmvall), Battelani, Martinez (dal 86′ Bargi); Rincon; Tarenzi, Martinovic
A disposizione: Tampieri, Spinelli, Marenco, Lopez, Pascarolo, Giordano
Coach: A. Cincotta

Ammonite: Pisani

Di Mattia del Giudice

Co-fondatore e Caporedattore di Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: