Roma 6,5

Ceasar 6; Eržen 6,5; Swaby 6,5; Linari 6,5; Soffia 6; Andressa 6 (dal 54′ Ciccotti 6); Giugliano 6; Bernauer 6,5; Thomas 7; Lázaro 6,5 (dal 91′ Banušić SV); Serturini 7,5

L’allenatrice

Bavagnoli 7

La Roma gioca ordinata ed è ficcante al punto giusto. Nel finale la maggior fame di successo ha fatto la differenza.

Top3 Roma

Serturini 7,5

Prestazione maiuscola per cattiveria agonistica ed intensità: la sua crescita stagionale è davvero esponenziale.

Thomas 7

Per Boattin risulta un oggetto misterioso: in fase offensiva è incontenibile ma anche in ripiegamento non scherza.

Bernauer 6,5

La centrocampista svizzera giganteggia per quantità e qualità espressa: con lei la squadra viaggia ad un altro ritmo.

Juventus 5,5

Giuliani 5,5; Hyyrynen 6,5 (dal 72′ Lundorf 5); Salvai 6; Sembrant 6; Boattin 5; Caruso 6 (dal 72′ Rosucci 5,5); Pedersen 5,5; Cernoia 5,5; Maria Alves 5 (dal 46′ Bonansea 7, poi dal 59′ Zamanian 5,5); Girelli 6 (dal 72′ Stašková 6); Hurtig 6

L’allenatrice

Guarino 6

La squadra è ben messa in campo ma le bianconere paiono scariche mentalmente. Al ritorno urgerà un cambio netto.

Top3 Juventus

Bonansea 7

Subentra nella ripresa e, se non fosse uscita anzitempo per infortunio, il risultato finale sarebbe stato diverso…

Hyyrynen 6,5

Sulla sua fascia riesce nell’impresa titanica di contenere Serturini: non gli si può davvero chiedere di più.

Caruso 6

Sente aria di casa e cerca di non sfigurare con notevole grinta ed applicazione, purtroppo predica nel deserto.

Di Davide Torretta

Redattore presso Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: