La Serie A Femminile, tra mille difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19, è riuscita a partire ed è arrivata alla pausa invernale senza gare da recuperare e 10 giornate su 22 già disputate.
Cartellino Rosa approfitta di questo periodo di stop per tirare un po’ le somme, analizzando la prima metà di stagione delle varie squadre protagoniste che solcano i palcoscenici del massimo campionato femminile italiano.

SASSUOLO voto 8

Posizione in classifica: 3° posto
Obiettivo: Medio-Alta classifica

Vittorie: 7
Pareggi: 1
Sconfitte: 2
Goal Fatti: 23

Goal Subiti: 13

Serie A

Il Sassuolo è ormai da qualche anno una delle realtà più belle del movimento femminile, classificandosi spesso tra il 5°/6° posto in campionato dietro le solite quattro big.

Quest’anno però la società neroverde ha alzato l’asticella, confermando la crescita della squadra e il reale interesse nei riguardi della prima squadra femminile, innanzitutto permettendole di tornare ad allenarsi nel periodo del primo lockdown nazionale quando ancora non si conosceva il futuro del campionato.

Partite con l’obiettivo di confermarsi nella zona medio-alta della classifica, le ragazze di mister Piovani si trovano al terzo posto dietro alle tue corazzate di Juventus e Milan, uniche due squadre in grado di sconfiggere il Sasòl.

Ma più che la classifica, a spingere gli appassionati a seguire la squadra è il bellissimo gioco espresso in campo, il migliore probabilmente di tutta la Serie A, il quale permette al Sassuolo di sopperire ad alcune mancanze tecniche grazie ad una grande intelligenza tattica, supportata dall’esperienza e le qualità di alcune giocatrici che fungono da vera e propria spina dorsale.

Coppa Italia

Grazie ad una vittoria sul Pontedera ed il pareggio con il Napoli, il Sassuolo conquista l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia, competizione dove potrà sicuramente dire la sua vista anche la formula dell’eliminazione in gare di andata e ritorno.

La Panchina

Come già detto, Giampiero Piovani ogni settimana mostra tramite le sue ragazze il miglior gioco della Serie A, grazie anche ad una rosa costruita nei minimi dettagli. Quest’estate staremo a vedere se arriveranno offerte da altre realtà importanti, ma in questo momento il Sassuolo è la miglior panchina dove sedersi. Ora il passo successivo sarà trasmettere una mentalità vincente alla squadra in vista dei match di ritorno con Juventus e Milan per evitare ci siano problemi di vertigini.

Calciomercato

Basterebbe un nome per esaltare il mercato estivo del club neroverde, quello di Halej Bugeja, stellina maltese classe 2004 che sta incantando i campi del nostro massimo campionato.

Ma non bastano i fenomeni per raggiungere grandi obiettivi. Dalla Fiorentina è arrivata Davina “Devil” Philtjens, terzino sinistro dotato di grande cattiveria agonistica e 80 polmoni, indispensabile nel recupero palla. La giapponese Mana Mihashi, giocatrice estremamente duttile, spostata dalla difesa al centrocampo dopo l’infortunio di Parisi (altro acquisto che aveva iniziato molto bene). Valeria Pirone, esperienza e forza pura a disposizione di Piovani, grande leader del gruppo.

undefined

Fonte foto: l’Occasionale

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: