foto di Camilla Tresso

In trasferta il Vicenza femminile ha solo vinto finora, anche a Concordia Sagittaria. Partita costantemente nelle mani delle biancorosse, che nei primi 15′ hanno colpito due traverse e segnato un gol. L’attacco, secondo migliore del campionato, è stato di precisione svizzera, proprio quello che era mancato una settimana fa. Sbloccare subito l’incontro ha spianato la strada alla cinquina finale, evitando le complicazioni sorte contro l’Isera: “La partita che volevamo – ha esordito mister Dalla Pozza -. Le ragazze hanno reagito dopo il pareggio di domenica scorsa. Hanno dimostrato il loro valore, sono molto contento.”

Montemezzo (2005 aggregata dalla juniores) ha trovato minuti nella ripresa, le classi 2004 Bauce e 2005 Battilana si stanno affermando titolari. La generazione Z a Vicenza sta proprio convincendo, non solo nel campo: la dedica del primo gol a Broccoli, compagna in un momento di difficoltà, è da elogiare: “C’è un progetto giovani, come vuole la società. Il nostro obiettivo è inserire pian piano le giovani in prima squadra per farle crescere. Lo striscione? Una loro compagna ha un problema di salute. Le ragazze le hanno voluto dimostrare la loro riconoscenza e il loro attaccamento in questo momento difficile”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: