La vittoria di Napoli porta un solo nome: quello di Asia Bragonzi. Per la centravanti scuola Juve è il quinto centro stagionale in serie A. Un gol straordinario, magico, che vale 3 punti importantissimi in chiave salvezza, su un campo non semplice, reso pesante anche dalla pioggia battente caduta nel secondo tempo.

L’ex veronese è stata l’autentica protagonista della gara: oltre a segnare il bel gol da sola ha messo in difficoltà la difesa partenopea con le sue ottime giocate.

Ma è tutta la squadra che ha giocato in maniera fantastica: in particolare Norma Cinotti e Elisabetta Oliviero si sono distinte per le loro belle prestazioni, per grinta e velocità; capitan Cecilia Prugna, da vera leader e cuore della squadra, ha trascinato le sue al successo e il suo assist per la rete di Bragonzi è stato decisivo; menzione anche per la difesa, capace di resistere agli assalti delle azzurre nel secondo tempo, anche con l’ingresso di Eleonora Binazzi, che ha sostituito Margherita Brscic per infortunio. Alla giocatrice in prestito dalla Juve vanno gli auguri di buona guarigione.

Una vittoria che consente al team di Ulderici di uscire dalla zona calda e di portarsi a ridosso della Fiorentina, la prossima avversaria di campionato

Mattia Amato

Rispondi