Caldo da morire e peso della sfida sono le premesse dei ritmi bassi in quel di Sernaglia della Battaglia. Il Porto è stato meno brillante di una settimana fa e non è riuscito a completare la rimonta sui Mittici, che si sono confermati squadra difensiva e scorbutica. Due gol in 120” a inizio match, poi tre grandi occasioni ospiti, mentre le trevigiane si sono rese pericolose essenzialmente da calcio da fermo. Il Porto ha avuto più chances e ci ha provato fino all’ultimo, ma ha avuto poca lucidità sotto porta. Con questo punto, visti i contemporanei pareggi di Padova e Bologna, si cristallizza la situazione di classifica in zona playout, il che rende il Porto più vicino alla salvezza di una settimana.

Tutto in 2′

Al 5′ da calcio d’angolo Torresin con la punta infila sotto traversa. 1′ dopo Finotto in contropiede parte da destra e con un’azione personale infila rasoterra Donadel. Al 28′ Spinelli non riesce a concludere per l’uscita di Donadel. Al 40′ grande occasione Porto: spiovente di Chiarot dai 40 metri, sul secondo palo Roveretto da due metri mette fuori. Al 42′ Modolo su azione da corner colpisce di collo pieno ma mette alto. Calcio da fermo dai 20 metri di Roveretto al 15′ di poco sopra la traversa.

Ripresa al trotto

I Mittici iniziano con un brivido anche la ripresa: punizione dai 20 metri di Lorenzon, tiro centrale che Comacchio tocca sulla traversa. Risposta Porto all’8′: Spinelli arriva a tu per tu con Donadel che la ipnotizza. Al 27′ perde palla la difesa trevigiana, ma Battaiotto non riesce e a controllare in area.
Il gioco scarseggia nel finale, il Porto ci prova di più, ma i Mittici proteggono il pari e il taccuino rimane bianco.

Reti

5′ pt Torresin, 6′ Finotto

Ammonizioni

Zannoni, Minutello

Portogruaro

Comacchio, Minutello, Gava V., Spollero, Chiarot, Gava C., Finotto (37 pt Matiz), Durigon, Spinelli (40′ st Vignandel), Roveretto (16′ st Gashi), Battaiotto. A disposizione: Labelli, Volpatti, Zamberlan, Chies, Piemonte, Codarin.

Mittici

Donadel, Sommariva, Zannoni, Modolo, Torresin, Finotto, Pillon, Lorenzon (16′ st Ceccato), Simeoni, Sovilla, Lucca (39′ st Polese), Zilli (47′ st Marchesin). Allenatore: Boscolo. A disposizione: Milanese, Da Ros, Bertazzon.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: