Preda della lupa, così è finita la Fiorentina di Mister Cincotta, nell’ultimo incontro di campionato, andato in scena sabato scorso.

Fallisce così la marcia di avvicinamento al 4° posto della classifica, unico eventuale obbiettivo stagionale, utile solo a non ingrigire ulteriormente una stagione troppo povera di emozioni.

Una vittoria che le giallorosse hanno dimostrato di meritare fin dalle prime battute, arrivando a colpire ben quattro legni, prima di andare sotto di un gol, grazie a Baldi, brava ad approfittare di una leggerezza difensiva avversaria.

Nonostante il vantaggio viola, però, il ritmo della Roma è stato forte, costante, un possesso palla ragionato ed una pressione sempre alta, hanno mantenuto in difficoltà la Fiorentina, che troppe poche volte è riuscita a costruire azioni importanti e pericolose, fino ad arrivare al ribaltamento di risultato, che nel secondo tempo, nel giro di tre minuti, ha visto le giallorosse portarsi sul definitivo 1-2, con Giugliano e Serturini.

Purtroppo, niente di nuovo, sul fronte viola, una stagione in ombra, probabilmente la peggiore dalla nascita ufficiale del settore femminile, che Firenze non vede l’ora di mettere in archivio, con la speranza che la sessione estiva porti con sé organizzazione, pianificazione ed una Fiorentina costruita per non essere più preda, ma lupo.

@https://fotoenotizie.it/

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: