Annunci

Dopo la sconfitta contro il Sassuolo la Viola resta a 0 punti anche dopo la sfida contro la Juventus. Patrizia Panico si affida al 3-5-2 con Tortelli Kravets e Vitale in difesa davanti a Tasselli e Zanoli e Breitner sulle corsie esterne, a centrocampo Neto Vigilucci e Huchet mentre in attacco la coppia Lundin Sabatino.

L’avvio delle fiorentine è buono con una bella rete di passaggi ma soprattutto con una Claudia Neto molto ispirata, col passare dei minuti Sabatino prova a inserirsi tra Gama e Salvai ma senza risultati. Anche Martina Zanoli sulla fascia sinistra, regge il confronto con Hyrynen accompagnando sempre l’azione.

La Fiorentina ha creato alcune occasioni per provare a rientrare in partita ma Sabatino di testa e Huchet col destro vengono fermate da Peyraud-Magnin, nella ripresa Neto ha provato ad accorciare le distanze ma senza successo. Nel finale Patrizia Panico fa entrare Monnecchi e Baldi per provare a rientrare in partita ma la retroguardia juventina ha retto l’urto.

Per il resto troppa Juventus nei 90′ per permettere alla Viola di sperare di far punti, quando le bianconere hanno deciso di forzare hanno chiuso la contesa. Panico voleva una reazione da parte della squadra e nel primo tempo si è vista, poi una super Barbara Bonansea ha piegato le gambe delle giocatrici viola indirizzando il match. Le viola devono reagire per risalire la china e la prossima sfida del 12 settembre alle ore 17:30 in trasferta contro il Napoli per sbancare il Caduti di Brema.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi