Le ragazze di Pachera perdono la terza partite rimanendo a 0 punti in classifica, la sfida contro la Juventus era proibitiva sia sulla carta sia sul rettangolo verde. Il 4-3-3 ha mostrato buona coesione di squadra nel primo tempo con pochi spazi per le ragazze di Montemurro, mentre nella ripresa è venuta fuori la maggiore qualità delle bianconere.

Due note positive: il portiere Keizer e l’attaccante Cedeño. L’estremo difensore svizzero ha mostrato i riflessi di un gatto, poi nulla ha potuto sui colpi di testa di Cristiana Girelli e sul destro ravvicinato di Valentina Cernoia. Mentre la numero 19 ha provato a creare scompiglio nella retroguardia juventina, poi col passare dei minuti è calata come tutta la squadra.

Nota negativa invece la pochezza dell’attacco: Dopo 3 giornate sono infatti 0 le reti della squadra veronese. E’ infatti sotto gli occhi di tutti il fatto che le partenze di Nichele e Bragonzi (per fine prestito) entrambe approdate all’Empoli, le giocatrici attualmente in rosa non stanno riuscendo a incidere minimamente. Il dato dei tiri in porta è allarmante: 3 tiri nello specchio nelle prime 3 giornate di Campionato (0 contro il Milan, 1 contro il Sassuolo e 2 contro la Juventus). Pachera dovrà trovare un modo per rimediare a questo deficit, altrimenti la permanenza in Serie A delle gialloblu sarà seriamente a rischio.

Nel prossimo turno le veronesi ospiteranno il Napoli, vittorioso nell’ultimo turno contro la Fiorentina, motivo per cui il Verona sarà quasi obbligato a portare a casa dei punti.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi