foto di Andrea Nicodemo

La gara del “Mecchia” sul piatto delle occasioni è finita in sostanziale parità. La differenza l’hanno fatta le strettoie dell’incontro: l’esperienza di Battaiotto, che di testa ha approfittato dell’uscita tentennante di Bassi, e le parate di Comacchio nel finale sulla giovanissima Gabrielli e su Mercanti. “In questo campionato l’importante è segnare – ha spiegato mister Galasso – ma soprattutto non subire gol. Contro il Portogruaro è la gara si è complicata dovendo rimontare nella ripresa”.

Diverse le assenze tra le fila delle felsinee nella trasferta portogruarese, battuta d’arresto dopo la vittoria casalinga contro l’Oristano. Galasso però nella sua analisi non trascura la prestazione delle granata: “Stiamo recuperando giocatrici in questo periodo, veniamo da due mesi in cui la condizione deve ancora arrivare. Le ragazze hanno dato il massimo in campo, come sempre, ma per bravura dell’avversario è stato difficile esprimersi”

Rispondi