L’Emilia è terra di conquista per il Portogruaro, che dopo la Spal batte a domicilio anche il Bologna. La reazione post-Jesina da parte delle granata c’è stata, con tre gol nel primo tempo e una ripresa di gestione. La vittoria però è agrodolce, perché Furlanis è dovuta uscire all’intervallo e per lei, in attesa degli esami, si teme la fine della stagione. Per di più, a Oristano non ci sarà nemmeno Spinelli per squalifica. Il Bologna non ha risparmiato sul gioco fisico, paradossalmente però è stato il Porto a rimanere in dieci. Assenti nei primi 45′, le ragazze di mister Galasso sono riemerse nella ripresa grazie a un rigore e una punizione, mostrando maggiore intraprendenza. L’impressione è che gli impegni ravvicinati di questi giorni abbiano tolto loro qualcosa in termini di lucidità.

Fiammata Porto

All’8 lancio di Spollero per Molinaro, spinta in area al momento del tiro. È rigore, che Furlanis capitalizza rasoterra. Al 19′ grande risposta di Bassi sulla punizione di Roveretto. Al 21′ proteste ospiti per un fallo in area su Furlanis non segnalato dall’arbitro. Si vedono anche le felsinee: al 26′ da Zanetti a Sciarrone che in diagonale mette fuori. Al 34′ fendente al volo di Marcanti di poco alto, ma 120” dopo il Porto raddoppia con Gava C., che risolve una mischia nata da corner. Al 40′ il tris granata: Furlanis maradoneggia al limite e Matiz deve solo appoggiare in rete.

Ritorno Bologna

Ripresa con un Bologna più offensivo già dal 2′: punizione di Marcanti di poco alta. Due legni in 60”; al 9′ punizione di Roveretto che scuote la traversa e sul fronte opposto incrocio dei pali colpito in diagonale da Giuliani. Al 18′ fallo di Scudeler e rigore per le rossoblù, che Marcanti trasforma centrale e teso. Bologna pericoloso da fuori con Sciarrone e Stagni. Porto in dieci dal 27′ per la generosa espulsione di Spinelli per doppio giallo in pochi minuti. Sciarrone trova dai 20 metri un tiro perfetto ma Comacchio con un miracolo toglie la palla dall’incrocio. Sulla sirena, ancora Sciarrone, ancora da fermo, infila il 2-3. È l’ultima emozione della gara.

Reti

8′ pt Furlanis (r), 36′ Gava C., 40′ Matiz, 18′ st Marcanti (r), 90′ Sciarrone.

Ammonizioni

Comacchio, Durigon

Espulsioni

Spinelli per doppio giallo

Portogruaro

Comacchio, Minutello, Matiz, Spollero, Scudeler, Gava C., Molinaro (46′ st Piemonte), Roveretto (24′ st Durigon), Furlanis (46′ pt Spinelli), Bigaran (1′ st Zamberlan), Finotto (35′ st Volpatti). Allenatore: Maggio. A disposizione: Codognotto, Chies, Gashi, Codarin.

Bologna

Bassi, Simone, Rambaldi (35′ st Giuliano), Racioppo (17′ st Stagni), Marcanti, Cavazza, Zanetti, Arcamone (39′ st Sovrani), Sciarrone, Giuliani, Hassanaine (50′ st Casale). Allenatore: Galasso. A disposizione:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: