Verona – Le principali dichiarazioni del difensore gialloblù Caterina Ambrosi, rilasciate al termine di Hellas Verona-Florentia San Gimignano, 13a giornata della Serie A TIMvision 2020/21.

Se è un risultato insoddisfacente viste le tante occasioni, compresa la mia di testa? Sì, abbiamo avuto tante occasioni e il rammarico è quello di non essere riuscite a concretizzarle. Ogni volta che siamo andate vicine al secondo gol, alla fine lo abbiamo subito: è successo con il pari, arrivato proprio dopo il mio colpo di testa, che sul 2-1. E’ una delle sconfitte più amare di questo campionato, perché credo non abbia vinto la squadra che ha giocato meglio. Se la Florentia si è resa più pericolosa dopo i cambi del secondo tempo? Sì, hanno cambiato schieramento nella ripresa e sembrava avessero più energie rispetto a noi. C’è veramente tanto rammarico, faccio fatica a commentare in maniera lucida perché c’è veramente tanta delusione, perché questa partita è stata preparata molto bene e si è visto. Ora dobbiamo analizzare gli errori che abbiamo commesso e rimetterci al lavoro. Il mio salvataggio sulla linea nel finale? Sono cose che fanno piacere, ma sicuramente lo avrei apprezzato di più se ci avesse aiutate a portare a casa il risultato. Lascia un po’ l’amaro in bocca. Come affrontare l’Inter? Loro sono una buonissima squadra e lo hanno dimostrato non solo nel girone d’andata, ma anche vincendo per 2-0 in Coppa Italia contro un avversario come la Fiorentina. E’ una squadra da temere, ma noi dobbiamo semplicemente lavorare e fare quello che ci chiederà il mister. Dovremo essere più concentrare, dare più valore ai dettagli e cercare di concretizzare meglio“.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: