Portogruaro ha fatto provincia, almeno per 90’. Il Porto fa tre gol senza quasi mai soffrire le lagunari, pericolose nei primi 20’ ma spentesi dopo il vantaggio di Battaiotto. Sull’1-0 svolta la gara: il Venezia inceppa mentre il Porto prende campo e certezze: il raddoppio di Gashi nasce da tre tocchi di palla nell’area ospite. Nella ripresa Venezia volenteroso ma mai entrato in ritmo davanti, anche a causa della scarsa condizione di alcune interpreti offensive. La difesa granata non ha concesso quasi niente, invece l’espulsione del capitano ospite Baldassin nasce dalle difficoltà ospiti ad arginare le punte granata in contropiede. Più pericoloso il Porto di rimessa, in ragione di una maggiore compattezza di squadra. Il primo gol assoluto di Spinelli in prima squadra archivia la gara, la rete di Marangon alla fine vale per la bandiera.

Porto in La svolta

Pressing alto veneziano nei primi 20’, il Porto fatica a mettere giù palla nella metà campo ospite. Traversa al 3’ di Conventi che devia con il corpo un cross dalla sinistra. Risposta Porto al 5’ con il tiro al volo di Roveretto dal limite. Al 6’ Marangon alza un rigore in movimento. Ai cori tambureggianti iniziali della tifoseria lagunare fa da contraltare un unico, inesauribile tifoso granata nella gradinata distinti. Al 21’ mezza rovesciata di Battaiotto fuori. Vantaggio Porto al 24’ con un’azione alla Holly e Benjii: rovesciata di Gashi per Battaiotto, controllo e lob a scavalcare Paccagnella. Porto galvanizzato ancora in avanti con Matiz, che in diagonale impegna Paccagnella. Al 31’ punizione di Gashi dal vertice destro ma Paccagnella sventa. Il Venezia si defila e il Porto si prende la scena: al 39’ Volpatti smarca Battaiotto, tiro respinto da Paccagnella, Matiz rimette in mezzo e Gashi insacca dal limite dell’area piccola.

Ripresa senza rimonta

Furlanis in contropiede è un rebus irrisolvibile per la difesa ospite: al 10’ scarico di per Gashi che mette alto e al 13’ sinistro sventato di piede da Paccagnella. Al 15’ Dalla Santa lanciata in profondità si invola ma mette fuori. Al 22’ miracolo di Paccagnella che toglie un tiro di Gashi da sotto la traversa. Al 26’ espulsa Baldassin per fallo da ultimo uomo su Battaiotto, la conseguente punizione di Roveretto sfiora la traversa. Marangon per Toffoli al 33’, ma Comacchio blocca. 2’ dopo Gava C. chiude Dalla Santa lanciata a rete. Sgroppata di Dalla Santa al 37’, destro messo in angolo da Comacchio. “Mamma butta la pasta” al 42’: assolo di Furlanis sulla destra, centro per Battaiotto che offre a Spinelli per il tris. Marangon a 1’ dalla risolve una mischia da corner, ma è troppo tardi. Sulla sirena Furlanis sfiora il poker con un pallonetto.

Reti

24′ pt Battaiotto, 39′ Gashi, 42′ st Spinelli, 44′ Marangon.

Ammonizioni

Centasso, Baldassin

Espulsioni

Baldassin

Venezia VFC

Paccagnella, Amidei, Bortolato, Malvestio, Baldassin, Centasso, Toffoli (20′ st Guizzonato), Dalla Santa, Conventi, Marangon, Tonon. Allenatore: Murru. A disposizione: Paties, Vivian, Bettin, Tasso, Boschiero, Romito, Franz

Portogruaro

Comacchio, Minutello, Gava V., Zamberlan (17′ st Spollero), Volpatti, Gava C., Matiz, Roveretto (39′ st Durigon), Furlanis, Gashi (29′ st Spinelli), Battaiotto (43′ st Chiarot). Allenatore: Maggio. A dispozizione: Piovesan, Chies, Piemonte, Bigaran, De Fazio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: