L’Inter conquista il primo derby della sua storia in Serie A, il secondo di sempre dopo il successo in Coppa Italia della passata stagione. L’avventura di Rita Guarino sulla panchina nerazzurra ha alzato nettamente il livello della società nerazzurra con un mercato finalmente adeguato alla storia del club.

Prima frazione praticamente perfetta con 3 reti e un predominio territoriale netto. Nella seconda frazione ha dovuto alzare il baricentro per tentare una difficilissima rimonta, motivo per cui le interiste forti del triplo vantaggio hanno privilegiato una strategia legata alle ripartenze.

Le protagoniste assolute del match sono state: Kathellen, Durante, Njoya e Karchouni.

Kathellen ha dominato tutti i contrasti aerei. Proprio di testa sull’ennesimo terzo tempo inarrestabile della brasiliana arriva l’1-0, inoltre la coppia centrale completata da Alborghetti (sostituita al 45′) può essere considerata una coppia di fatto.

Francesca Durante nonostante il punteggio faccia pensare a una gara a senso unico è stata sollecitata più volte, soprattutto da parte di Valentina Giacinti. L’estremo difensore classe ’97 ha dimostrato tutto il suo valore dando grande sicurezza al reparto arretrato.

Njoya ha sfruttato al 100% le proprie caratteristiche soprattutto in occasione del raddoppio. Il Milan perde palla sulla trequarti difensiva con la sfera che arriva all’ex Atletico Madrid che lascia partire un fendente mancino che si insacca inesorabilmente alle spalle di Giuliani.

Karchouni autrice dell’assist dell’1-0 per Kathellen ma soprattutto del terzo gol con lo scavetto dagli undici metri.

Nel prossimo turno capiremo se l’Inter potrà ambire alla Champions League nella sfida contro il Sassuolo. Le neroverdi vengono dalla sconfitta contro la Juventus e proveranno a reagire, mentre le nerazzurre sulle ali dell’entusiasmo vorranno chiudere il 2021 col botto.

Rispondi