Al Centro Sportivo Giacinto Facchetti va in scena il terzo Derby d’Italia nella storia del calcio femminile e nel primo tempo le difese lavorano molto bene, chiudendo ogni soluzione di gioco per vie centrali. Il secondo parziale inizia invece con due cambi, Cernoia per Caruso e Møller per Mauro: la partita cambia radicalmente. Al 54′ Bonansea sterza in area di rigore e Kathellen non riesce ad evitare il contatto: l’arbitro assegna il calcio di rigore che Girelli trasforma spiazzando Marchitelli. Al 68′ raddoppio bianconero, con Galli che scarica in rete un bolide di destro dai 25 metri su cui Marchitelli non può nulla. Al 85′ Tarenzi tenta di realizzare il gol che potrebbe riaprire la partita ma Giuliani, sul primo palo, è superlativa. Al 87′ Pedersen cala il tris per le bianconere, approfittando di un’ottima sponda di Stašková e della deviazione di Auvinen, ed al 93′ potrebbe fare doppietta ma il palo gliela nega inesorabilmente.

Di Davide Torretta

Redattore presso Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: