Partita inizialmente molto equilibrata, con la Roma che prova ad impostare. La prima occasione però però è bianconera ma Girelli spara alto di prima.

Grande occasione per Andressa al 10′, servita in area da Lazaro ma la brasiliana temporeggia e spreca l’ottima occasione.

Al 16′ viene assegnato un un rigore a favore della Roma: erroraccio difensivo bianconero con Caruso che butta giù Giugliano in area di rigore (c’erano gli estremi per il rosso). Dal dischetto però Andressa spreca tirando alto sopra la traversa.
Il vantaggio bianconero arriva al 23′ con Barbara Bonansea: la numero 11 si trova a tu per tu con Ceasar prendendo il portiere giallorosso, ma il rimpallo favorisce la bianconera sui cui rimbalza il pallone prima di entrare in rete.

Rete annullata per fuorigioco alle giallorosse: Giugliano batte una punizione mal respinta da Bacic su cui si avventano Bartoli e Lazaro, con la spagnola che spinge la palla in porta, non vedendo perà poi il goal convalidato a causa della posizione irregolare di Bartoli giudicata attiva.
La Roma non si ferma ed è il turno di Serturini con un bel tiro a rientrare respinto da Bacic in angolo.
Nel finale del primo tempo tanto pressing per la lupa, incapace però di finalizzare le tante occasioni.

Ad inizio ripresa il pareggio della Roma con un’improbabile Swaby momentaneamente centravanti: verticalizzazione di Lazaro con la giamaicana che trafigge Bacic.

Il match continua con le giallorosse in pieno controllo della partita in cerca del goal del vantaggio, colpendo anche una traversa con Paloma Lazaro.

Dopo l’ingresso in campo di Pedersen torna a girare la squadra bianconera, con però poche occasioni realmente pericolose.

All’83’ rete annullata a Cristiana Girelli, nettamente in fuorigioco. Pochi minuti dopo è sempre la numero 10 a battere una punizione dal limite dall’area che si spegne sulla barriera.

All’88’ ingenuità di Ceasar che blocca il pallonetto di Maria Alves senza accorgersi di avere le mani al di fuori dell’area di rigore. Errore che gli costa l’espulsione.

Dal limite dall’area successivamente Boattin la spara sulla barriera.

Finiscono 1-1 i tempi regolamentari, spazio ai supplementari.

Interrotta la partita per una ventina di minuti a causa del maltempo. Il campo totalmente coperto da neve e grandine è stato ripulito per permettere lo svolgimento della gara.

Prima occasione nell’extra time per Bonfantini, ma si allarga troppo per far partire un brutto tiro sul fondo.

Grande occasione per Bonansea al 19′ del secondo tempo supplementare: tiro a lato del palo per un soffio.

A 5 minuti dalla fine il colpo vincente di testa della solita Cristiana Girelli, riportando così in vantaggio la Juventus.

Al triplice fischio il risultato da ragione alle bianconere lanciandole per la terya volta in finale di Supercoppa.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: