Buio pesto. Difficile descrivere con altre parole il momento attuale della Lazio, che si risveglia dalla sfida contro il Milan con ben 8 reti sul groppone ed una lunga serie di interrogativi inerenti l’imminente futuro. Un ko, quello subito per mano di Giacinti e compagne, sotto ogni aspetto decisamente diverso da quelli riscontrati contro Inter e Sampdoria, dove le biancocelesti erano apparse se non altro molto più concentrate e ben messe in campo, cosa che invece non si è vista affatto nella debacle di Sabato.

Ecco allora emergere le prime preoccupazioni intorno all’ambiente biancoceleste, che vede i propri sostenitori lamentare l’evolversi di un mercato estivo secondo molti non all’altezza della massima categoria nazionale, seppure appaia ancora presto per trarre conclusioni, considerando non ultimo il valore degli avversari sin qui affrontati.

“Rimboccarsi le maniche e impegnarsi ancora di più” predica l’esperta Carolina Morace, la quale, dopo essersi vista ribadire la piena fiducia da parte della dirigenza, dovrà cercare di dare una nuova quadratura alle sue ragazze. A sistemare le cose, si spera, arriverà ora la pausa per gli impegni della Nazionale che se da una parte potrà essere affrontata positivamente, dando alle ragazze capitanate da Adriana Martin l’occasione di concentrarsi sul lavoro sul campo, potrebbe risultare fastidiosa dall’altra, vista la mancanza di un impegno a breve termine che possa dare l’opportunità alle romane di cancellare in fretta la batosta dell’ultima giornata.

Nel frattempo è previsto per la giornata di domani l’arrivo di Isabella Foletta, 21enne difensore italo-australiana proveniente dal Canberra United FC, fortemente voluta dalla Morace.

Appuntamento fissato quindi per Domenica 26 Settembre con la sfida, ancora una volta tra le mura amiche, contro la Fiorentina, altra grande delusa da questo avvio di campionato.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi