Non è bastata la miglior prestazione stagionale, con tre reti all’attivo ed una buona dose di carattere che non si era mai vista sino ad ora, alla Lazio di mister Catini per evitare l’ottava sconfitta consecutiva in campionato. A Formello passa il Napoli, e lo fa al minuto 93 di un match altamente spettacolare, che non ha davvero lasciato in disparte le emozioni, gli episodi ed i goal.

La partita

C’è davvero molto nel 3-4 visto Domenica pomeriggio, in una sfida che si proponeva delicatissima in ottica salvezza, e forse per questo dall’esito ancor più doloroso per le biancocelesti, subito andate sotto in avvio di gara per mano di Erzen, ma brave a ribaltare il risultato con un calcio di rigore realizzato da Martin ed una splendida rete targata Cuschieri.

Poi il pareggio avversario dettato dalla prodezza di Goldoni, il nuovo vantaggio ancora con Martin dal dischetto e a seguire l’impietoso finale, con il penalty tanto discusso trasformato da Goldoni e la doccia fredda servita da Porcarelli ben oltre il 90’.

La prestazione

Ed è proprio sull’episodio del rigore concesso alle partenopee nella ripresa che si è andata a focalizzare parte della delusione di Massimiliano Catini, che non ha mancato comunque di complimentarsi con la sua squadra per la prestazione fornita, a partire da Noemi Visentin, artefice di un ottimo match tra assist e rigori guadagnati, che ne fanno la migliore in campo.

Segnali positivi giungono anche dalla veterana Adriana Martin, a segno due volte dal dischetto, così come da alcuni elementi del centrocampo come Castiello, Di Giammarino e la maltese Cuschieri.

Juventus in arrivo

Ciò nonostante, il campionato delle romane appare ormai quasi definitivamente compromesso, ancora a zero punti e a -7 dalla coppia formata da Napoli e Empoli che delimita la zona salvezza. Ed il calendario, in questo caso, non aiuta, visto che all’orizzonte si cela la proibitiva trasferta sul campo della Juventus, che sembra davvero avere un destino già scritto.

Parte dunque la settimana di avvicinamento a questa nuova, proibitiva sfida, durante la quale le biancocelesti cercheranno di recuperare quantomeno il proprio portiere titolare Stephanie Ohrstrom, rimasta lontana dal campo nelle ultime due giornate.

Rispondi