Nel delicatissimo derby di bassa classifica del “Mecchia”, ha vinto la squadra rimasta più compatta nelle difficoltà. Il Porto ha saputo farlo, virtù fondamentale visti i tempi correnti. Nonostante le assenze, le ragazze di mister Maggio hanno rimontato l’iniziale vantaggio di Lucca, la stessa che decise la Supercoppa del 2019 tra queste due squadre, e poi difeso con i denti. A inizio gara i Mittici hanno avuto in Rossi la più ispirata e nella ex Zilli la più pericolosa, autrice di un assist e di una traversa quando ancora si era sullo 0-1. Poco dopo Gava ha pareggiato, è stata la svolta: le granata si sono scrollate di dosso le incertezze e si sono proposte di più, pur faticando in zona gol. Il 2-1 di Battaiotto nella ripresa premia i cambi di Maggio e soprattutto la prestazione collettiva locale, compresa la difesa nel finale.

Fiammata Mittici, recupero Porto

Porto orfano, oltre che di Zamberlan, Comacchio e Piemonte, anche di Furlanis e Spollero, costrette alla bandiera bianca a poche ore dal match. Mittici avanti al primo affondo manovrato: Rossi in profondità per Zilli che crossa basso e Lucca insacca a porta vuota, è il 6′. La risposta del Porto è immediata, Finotto evita Donadel e serve Gashi, che a porta vuota mette alto di poco. Col passare dei minuti salgono le quotazioni delle granata, che contrastano il possesso ospite fin da Donadel senza però trovare la porta. Zilli al 27′ centra la traversa in contropiede. Al 36′ Gava C. trasforma in pareggio il corner di Finotto, primo gol in granata per lei, dedicato alla partente Gallo, in tribuna. Occasione per il sorpasso Porto al 40′: conduzione a destra di Molinaro, Gashi lancia Battaiotto che alza sopra la traversa.

Battaiotto come Beckenbauer

Ripresa combattuta ma a prevalenza portogruarese: le locali aggrediscono nella metà campo dei Mittici faticando ancora a trovare spiragli davanti. L’ingresso di Bigaran si rivela azzeccato al 21′: azione personale, suggerimento per Molinaro che serve al centro Battaiotto, diagonale e Donadel è superata. La capitana granata al momento del gol stava stringendo i denti per una lussazione alla spalla, alla quale si arrende poco dopo. Ultimi 15′ con i Mittici più alti in cerca del pareggio ma anche a corto di energie, il Porto si compatta dietro e non concede tiri in porta, anzi: Finotto al 45′ prende il palo.

Reti:

Lucca 7′ pt, Gava C. 36′, Battaiotto 21′ st

Ammonizioni:

Durigon

Portogruaro

Piovesan, Minutello, Matiz, Durigon (43′ st Chiarot), Gava C., Volpatti, Molinaro (28′ st Gava V.), Roveretto (14′ st Chies), Finotto, Gashi (21′ st Bigaran), Battaiotto (34′ st Sovran G.). Allenatore: Maggio. A disposizione: Codognotto, Scudeler, Spinelli.

Mittici

Donadel, Bertazzon (18′ st Lorenzon), Gazzola (30′ st Marchesin), Rossi, Da Ros, Torresin, Simeoni, Zilli, Lucca, Modolo, Sovilla. Allenatore: Gazzola. A disposizione: Polese, Ceccato.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: