foto di Andrea Nicodemo

Sulla strada di ritorno da Riccione, le granata portano a casa sì quattro gol ma anche segnali di ripresa nella prestazione. Il filotto terribile con Brixen, Vicenza e le ragazze di Bragantini è finito e da domenica inizia una nuova fase del campionato granata. Mister Maggio lo sa, non erano queste le partite in cui fare punti, che indicazioni arrivano dalla trasferta romagnola? “Rispetto a domenica scorsa il risultato è troppo severo – ha commentato al “Nicoletti” – . Le ragazze hanno avuto un approccio alla partita decisamente migliore, si lottava palla su palla. Il Riccione è un’ottima squadra e non è al terzo posto per caso”.

Parnoffi ha stoppato sulla linea Gallo, Chies ha centrato la traversa su punizione. Il Porto aveva fatto paura nei primi minuti della ripresa, ma il rigore di Monetini ha messo in ghiaccio lo spumante: “Due episodi del primo tempo ci hanno complicato nettamente la vita – ha concluso Maggio – , nel secondo siamo entrati bene con due occasioni importanti, il rigore del tre a zero ha reso molto difficile recuperare la partita”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: