Fino a qualche giorno fa, tra Portogruaro e Isera non ci sarebbero stati dubbi su chi fosse favorito. Invece le assenze granata hanno accorciato le distanze e sfumato le certezze. Di sicuro si tratta di tre punti pesanti come l’uranio: per le trentine significherebbe accorciare la distanza dalla zona salvezza, per il Porto varrebbero la striscia di vittorie più lunga di sempre in serie C. Anche per questo si prospettano 90′ aperti fino alla fine ed è, inoltre, poco probabile che una prestazione singola possa decidere la partita, da entrambe le parti. Altro fattore potrebbe essere il terreno di gioco, che potrebbe favorire le padrone di casa. Calcio d’inizio alle 14.30 di domani, al Comunale di Isera. Fischierà Davide Cerea della sezione di Bergamo.

Portogruaro

In casa Portogruaro qualche dubbio davanti: non ce la fa a recuperare Furlanis, che si aggiunge alle note indisponibilità di Chiarot e Battaiotto. In compenso, torna Finotto dopo tre partite. In dubbio Bigaran. Partenza in mattinata da Portogruaro in direzione Trentino.

Isera

Vigilia molto sentita per le Marzemine. Qualche assenza anche per mister Zorzutti, che arriva a questa partita dopo le sconfitte contro Bologna e Venezia VFC, entrambe arrivate senza segnare. L’Isera, però, in casa ha già piegato Ricione e Brixen Obi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: