10 punti di dislivello e percorsi recenti opposti, sia per intensità di impegni che per risultati. Il Portogruaro arriva col vento in poppa di cinque vittorie nelle ultime sette. L’Atletico invece giocherà domani la quarta partita in dieci giorni, sovraccarico di impegni (due sconfitte e un pari) che condiziona la preparazione della partita di domani.

Ciò che i numeri però non raccontano è l’orgoglio isolano di una piazza come Oristano, rimboccatasi le maniche negli ultimi mesi, ritrovando organizzazione e compattezza. Alle biancorosse i tre punti servono maledettamente e non risparmieranno sulla combattività sportiva. Al “Tharros” anche il vento può risultare poco “leggibile” per chi non ci è abituato. E poi c’è bomber Mattana: da sola ha segnato un gol in meno di Furlanis e Battaiotto messe insieme.

Per tutto questo domani è difficile dare per favorite assolute le granata, che sicuramente sono in fiducia ma contano alcune assenze. Inizio alle 14.30, fischierà Bassoli di Monza.

Portogruaro

Rispetto a una settimana fa torna Battaiotto al centro dell’attacco mister Maggio dovrà rinunciare a Furlanis e Spinelli, oltre a Gava V. e Piovesan. Per il resto settimana di gestione e recupero per le granata. Squadra arrivata in Sardegna oggi in aereo, attorno all’ora di pranzo.

Oristano

Ultimo appuntamento della marcia a tappe forzate delle oristanesi, reduci dalle trasferte contro Mittici e Isera e il recupero infrasettimanale in casa contro la Triestina. Squadra in formazione tipo, con diverse ragazze tornate disponibili nelle ultime settimane.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: