Foto di Andrea Nicodemo

Sono bastate meno di ventiquattr’ore al direttivo del Portogruaro femminile, tante ne erano trascorse dalla telefonata con cui Rauso aveva rassegnato le dimissioni, per trovare l’accordo con Giancarlo Maggio. Questo il nome uscito dalla riunione di mercoledì sera. Le prime dichiarazioni del nuovo mister restituiscono ottimismo: “Le ragazze sono state da subito ricettive – ha spiegato al termine del primo allenamento con il gruppo – e fisicamente sono abbastanza brillanti. C’è una buona base da cui partire, ma questo è merito di chi mi ha preceduto”.

“Passione e zero sovrastrutture”

Allenatore molto noto a Portogruaro: con la prima squadra maschile raggiunse i playoff di Eccellenza nel 2016/17, dopo un secondo posto nella stagione regolare. In quell’occasione riuscì a ricavare il massimo dai giocatori a sua disposizione, grazie a una grande gestione dello spogliatoio: “I componenti di quel gruppo si sentono ancora – ha proseguito -, questo fa capire quanto conti l’affiatamento di una squadra. Quando scatta la scintilla a fine campionato si guadagnano dieci punti in più in classifica”. Quei playoff furono il punto più alto di un’esperienza che comprese anche i campionati 2015/16 e 2018/19. La sua ultima panchina in assoluto è stata in promozione, alla guida del Fossalta di Piave. Quella con Battaiotto e compagne è per lui la prima esperienza con una squadra femminile: “Mi piace l’ambiente, qui ho trovato subito passione e zero sovrastrutture. C’è da lavorare, ma ci sono le basi ideali per insegnare calcio.”

Rispondi