L’Empoli va subito sotto in virtù del colpo di testa di Helmvall, ma poi amministra il possesso palla. Trova il meritato 1-1 con l’eurogol di Oliviero sfiorando il sorpasso in più occasioni. Nella seconda frazione Bragonzi porta meritatamente in vantaggio la truppa di Ulderici, col passare dei minuti le empolesi calano di intensità così le liguri alzano il baricentro. Nel finale Lopez si procura un calcio di rigore che Rincon trasforma per il definitivo 2-2.

Empoli voto 7-.

Azzurre autoritarie nella gestione del pallone, riescono a ribaltare il match ma il calo finale permette alle blucerchiate di pareggiare.

Coach: Fabio Ulderici voto 7-.

Il mister punta sul possesso palla e la tecnica delle proprie giocatrici e i risultati si vedono, troppe occasioni sprecate.

Cicciol 6+: Non perfetta sull’1-0, miracolo in tuffo sulla punizione di Rincon.

Knol 6: Pochi problemi, legge bene le azioni avversarie.

Binazzi 5,5: Nel corpo a corpo con Tarenzi lotta come una gladiatrice, nel finale però si oppone a Lopez col braccio troppo largo che vale il rigore doriano.

Mella 6+: Sovrapposizioni continue sulla sinistra, unica pecca quando viene sovrastata da Helmvall in occasione dell’1-0 ligure.

Oliviero 6,5: Prova di grande personalità, tunnel su Rincon e gol dell’1-1. Nel finale diagonale difensiva provvidenziale su Berti.

Cinotti 7+: Colpisce una traversa al 6′, grande qualità al servizio della squadra.

Bellucci 7+: metronomo di centrocampo: detta i ritmi alla squadra senza sosta. Calma olimpica nella gestione della sfera e in fase di impostazione.

Prugna 7,5: Geometrie e visione di gioco. Domina letteralmente la mediana, non riesce a segnare solo pe merito di Tampieri: INARRESTABILE.

Nocchi 5: Non riesce a creare azioni pericolose, nella ripresa spreca un’occasione d’oro su assist di Prugna.

Dompig 6+: Svaria sul fronte offensivo, punta ripetutamente la diretta marcatrice. Sfiora il gol con un destro da fuori area,

Bragonzi 6,5: Si muove molto ma fatica nel primo tempo a trovare il guizzo, lavora spalle alla porta. Nella ripresa segna il 2-1 sfruttando un errore difensivo doriano.

Silvioni 6: Entra al 75′ al posto di Nocchi, porta ordine al centrocampo permettendo il cambio di modulo dal 4-3-3 al 4-4-2.

Tamborini sv: Entra all’89’ al posto di una claudicante Prugna.

Sampdoria voto 6,5.

Le blucerchiate si affidano alla classe di Rincon viste le tante assenze, ci credono fino alla fine e il pareggio lo dimostra.

Coach: Antonio Cincotta voto 6,5.

Il mister con le tante assenze non può schierare la formazione tipo, le sue giocatrici però non fanno rimpiangere le assenti.

Tampieri 6,5: Nulla può sul gol di Oliviero, nella ripresa regala palla a Bragonzi per il 2-1. Nel finale si riscatta compiendo un miracolo su Prugna.

Auvinen 6: Buona prova, ordinata e puntuale in copertura.

Spinelli 7: Chiude gli spazi, dominatrice sui palloni alti. Sempre attenta e puntuale negli interventi: INVALIVABILE.

Bursi 5,5: Poco incisiva, viene sostituita nel forcing finale.

Novellino 6+: Nessuna sortita offensiva, brava però a chiudere gli spazi sulla corsia di appartenenza.

Fallico 5,5: Fatica a recuperare la sfera, retropassaggio pigro in occasione del 2-1 empolese.

Giordano 6-: Prova ad arginare le azzurre senza riuscirci, lotta però in fase di copertura.

Rincon 7,5: Regala assist a ripetizione: uno ad Helmvall per l’1-0, mentre Tarenzi e Berti sprecano. Segna il rigore del 2-2: TRASCINATRICE

Helmavall 6,5: Realizza il gol dell’1-0 di testa, nel finale manca la doppietta servita da Tarenzi.

Tarenzi 6: Spesso spalle alla porta, gioca di sponda. Imbuca per Helmvall ma la compagna spreca, nel finale si divora il gol sul cross di Rincon.

Bargi 5: Non incide mai, viene sostituita tra primo e secondo tempo.

Berti 6-: Entra in avvio di ripresa per Bargi, si divora il 2-2 sull’imbucata di Rincon.

Lopz 6+: Entra al 73′ al posto di Bursi, si procura il rigore trasformato in seguito da Rincon,

Carp sv: Entra all’81’ al posto di Helvall.

Rispondi