Le ragazze di Cincotta escono sconfitte per la nona volta in undici confronti contro la Juventus tra Serie A, Coppa Italia e Supercoppa Italiana. E’ il settimo successo consecutivo delle bianconere contro le viola, l’ultima vittoria della Fiorentina risale alla Supercoppa vinta 1-0 (gol di Ilaria Mauro) il 13 ottobre 2018, sono 2 anni e 5 mesi che le ragazze di Guarino conquistano l’intera posta in gioco contro le viola. Mentre in Serie A è dal 21 aprile 2018 che la Fiorentina non batte la Juve in campionato. Era il primo storico Fiorentina-Juve al Bozzi di Firenze e le viola campionesse d’Italia in carica vinsero 2-1 grazie a Mauro e all’autorete di Salvai mentre per le torinesi segnò Franssi, vendicando la sconfitta dell’andata a Vinovo in virtù della doppietta di Rosucci (primo storico incrocio in Serie A tra le due formazioni).

Al Bozzi Clelland e Sabatino provano a mettere pressione alla retroguardia bianconera, soprattutto la scozzese sembra particolarmente ispirata. All’8′ ci prova con un destro a incrociare da fuori area ma la sfera si perde sul fondo, passano 5′ ed è la Juve a sbloccare il punteggio con Stašková che prima viene fermata da Schroffenegger e poi insacca sulla ribattuta. La rete galvanizza le campionesse d’Italia in carica, mentre le viola sembrano aver accusato il colpo. La Juve attacca alla ricerca del raddoppio con la coppia Hurtig-Stašková, ma Rosucci Cernoia e Caruso si inseriscono alle loro spalle per provare a sorprendere la retroguardia toscana.

Al 33′ però Lana Clelland pesca il coniglio dal cilindro: Stop nella trequarti juventina spostata sulla sinistra e dopo aver puntato Hyyrynen con un bellissimo destro a giro sul primo palo da fuori area insacca la sfera sotto l’incrocio, con Giuliani incolpevole nella circostanza. Prima rete in campionato per l’ex Tavagnacco che si sblocca dopo un lungo digiuno che durava da quasi 2 anni in Serie A. Per la precisione dal 13 aprile 2019 quando sbloccò il punteggio nella sfida contro l’Orobica al 41′, era la penultima giornata di campionato e le viola si imposero 2-0 in virtù della rete anche di Vigilucci al 71′. Digiuno dal gol lunghissimo dovuti al recupero dopo l’operazione al ginocchio dopo il Mondiale in Francia del 2019 (dove Clelland riuscì a timbrare il cartellino all’88’ nella sfida persa 2-1 contro il Giappone il 14 giugno 2019 nel girone).

Nel finale di tempo però la Juve torna in vantaggio grazie alla doppietta di Andrea Stašková quasi al duplice fischio. Nella ripresa c’è qualche timido tentativo è al 51′ che arriva la vera occasione per pareggiare la sfida. Cross di Baldi in area per Sabatino, la 9 di casa lascia rimbalzare la sfera e poi incrocia col destro graziando la retroguardia juventina un po’ distratta nella circostanza. Nel finale Cincotta sostituisce Sabatino Middag e Cordia inserendo Piemonte Neto e Breitner, ma Guarino fa entrare l’arsenale offensivo con Zamanian e Girelli impedendo alla viola di ripartire.

Al triplice fischio la Juventus conquista meritatamente i 3 punti mantenendo la propria imbattibilità, la Fiorentina invece perde l’opportunità di provare a stare al passo della Roma mostrando tutte le lacune offensive provocate dalla campagna acquisti/cessioni: fuori Guagni, Agard, Parisi, Mauro, Bonetti (nel mercato invernale), De Vanna, Lazaro e dentro Sabatino (inserita nella Top11 della scorsa stagione quando giocava nel Sassuolo) Piemonte, Neto, Quinn, Middag e Baldi.

La Juve continua la sua striscia di vittorie: Sono 16 su 16 in Serie A, mentre se consideriamo anche la passata stagione la truppa di Guarino è arrivata a 18 di fila (record della Serie A). Camino iniziato il 16 febbraio 2020 col 5-1 contro l’Inter e proseguito fino ad oggi (in mezzo lo stop del campionato scorso causa Covid).

La Juve parte subito forte con la coppia Hurtig-Stašková alla ricerca del varco giusto, al 3′ la 9 bianconera fa le prove generali del goal con una conclusione alta sugli sviluppi di un piazzato. Al 13′ l’attaccante di Znojmo servita da Hurting in area prima viene fermata da un ottimo intervento di Schroffenegger ma poi insacca di tap-in sulla ribattuta. Al 24′ Rosucci si inserisce con i tempi giusti in area e serve Hurtig che calcia di prima intenzione dall’interno dell’area ma Schroffenegger dice di no alla giocatrice svedese. Al 33′ Clelland pareggia i conti con una magia, ma il forcing bianconero continua. E nel finale di tempo Stašková concede il bis con una rete da centravanti di sfondamento: Boattin crossa per la 9 che spalle alla porta mette giù di petto e dopo essersi girata alla perfezione trafigge Schroffenegger con un preciso destro a incrociare. Impressionante l’uso del corpo da parte della punta di Rita Guarino che nonostante sia una classe 2000 gioca come una veterana.

Nella ripresa Cernoia supera con una magia delle sue Zanoli e cerca la conclusione mancina ma la sfera viene respinta dalla retroguardia di casa. Al 54′ un’instancabile Rosucci sfonda sulla sinistra e mette in mezzo un pallone nel cuore dell’area per Caruso, ma il piatto destro della giocatrice de Ostia viene respinto in corner da Schroffenegger. Martina Rosucci regala una prestazione maiuscola nella doppia fase, così come la compagna di reparto Pedersen. La danese si mostrata muro invalicabile per le sortite offensive viola.

Nel finale col punteggio di 2-1 Rita Guarino decide di non difendere il vantaggio ma cerca il tris con gli innesti di Girelli e Zamanian al posto di Hurtig e Rosucci. Per quanto uscita malconcia dalla sfida contro la Roma (dopo l’intervento di Linari) la 10 bianconera negli ultimi minuti a disposizione si mette (come al solito) al servizio della squadra con giocate di alta scuola e ripiegamenti difensivi. Nel recupero grazie al pressing sulle portatrici di palla avversarie recupera la sfera nella trequarti viola e serve Stašková per la tripletta ma la 9 chiude il triangolo con Cristiana che impegna Schroffenegger. Al triplice fischio arriva la vittoria juventina: en plein in Serie A e tricolore sempre più vicino.

Di Cartellino Rosa

Cartellino Rosa è un blog sportivo amatoriale, sostenuto dalla passione per il calcio femminile di alcuni ragazzi, con l'obiettivo di darà visibilità a questo mondo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: