Allo Stadio Comunale di Vigasio la Juventus s’impone a fatica, grazie all’autorete di Lotti, sulle padrone di casa dell’Hellas Verona, artefici di una prova di grande temperamento. Le bianconere tornano al successo in campionato dopo il pareggio ottenuto contro la Fiorentina, mentre le scaligere rimangono mestamente all’ultimo posto in classifica con un solo punto.

Hellas Verona 6

Ottima prova dal punto di vista difensivo, che deve servire come viatico per terminare la stagione nel migliore dei modi.

L’allenatrice

Brutti 6,5

Mette in campo una squadra ben organizzata, e la differenza con la precedente gestione tecnica è più che tangibile.

Le calciatrici

Håland 6

Alterna degli ottimi interventi ad alcune incertezze piuttosto importanti.

Imprezzabile 6,5

Ottima prova in ambo le fasi. Straordinario il suo intervento aereo su Hurtig al 83′.

Horvat 7

Chiude letteralmente ogni spazio alle giocatrici avversarie con precisione e notevole agonismo. Prestazione maiuscola.

Ambrosi 6,5

Supporta molto bene la collega di reparto Horvat sbagliando pochissimo.

Jelenčić 6

Partita di grande sostanza in cui commette solo qualche sbavatura.

Lotti 5,5

Sfortunata nella circostanza dell’autogol, ma per il resto prova scialba.

Ledri 5,5

Si sacrifica in difesa, però non riesce a creare delle trame di gioco efficaci.

Catelli 6

Si mette bene in mostra sacrificandosi in ogni zona del campo.

Pasini 5,5

Cerca di tenere alto il baricentro della squadra, ma ci riesce solo a sprazzi.

Rognoni 5,5

Non riesce mai ad entrare nel vivo del gioco, complice i pochi palloni ricevuti.

Cedeño 6

In attacco è l’unica che prova a rendersi davvero pericolosa.

De Cao 6

Entra al 61′ al posto di Pasini e si sacrifica bene per la squadra.

Mancuso e Quazzico SV

Juventus 6

Prestazione migliore rispetto alle ultime due uscite con Fiorentina ed Inter, ma ancora lontana dai livelli abituali.

L’allenatore 

Montemurro 6

La squadra è in crescita, il successo più che meritato, però urge un netto cambio di passo nelle prossime partite.

Le calciatrici

Aprile 6,5

Prestazione solida, ottima reazione a quanto fatto contro la Fiorentina.

Lundorf 5,5

Poco lucida in ambo le fasi, non supporta adeguatamente le compagne.

Gama 6,5

Difende ed imposta bene, caricandosi la squadra sulle spalle.

Sembrant 6

Rientro onorevole dopo una lunga assenza per infortunio.

Boattin 6,5

Impeccabile in difesa, si lancia pure bene in avanti quando serve.

Zamanian 5,5

La seconda ammonizione pare alquanto discutibile, ma la prestazione è comunque sciapa.

Rosucci 6

Esegue una prova dignitosa, senza particolari sussulti né errori.

Grosso 6

Buona prestazione, comincia ad ingranare nella sua nuova squadra.

Cernoia 7

Non si rende protagonista di giocate spettacolari, ma emerge con grande personalità facendo sempre la scelta giusta.

Stašková 6,5

Tanto lavoro spalle alla porta e riesce anche a creare delle ottime iniziative offensive.

Nildén 6,5

Prova di grande applicazione, sempre pungente nel modo giusto.

Hurtig 6

Entra bene in campo al 73′, ma le manca il giusto killer instinct. 

Bonansea 6

Regala alcune fiammate delle sue, però non è cinica sotto rete.

Lenzini, Panzeri e Bonfantini SV

Di Davide Torretta

Redattore presso Cartellino Rosa

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: