Primo tempo che si apre con un’arrembante Samp che va’ più volte vicina al gol, Rincon stampa il pallone sulla traversa clamorosamente con un bellissimo tiro, ma avrà modo di rifarsi più avanti. L’Hellas non ci sta, alza la testa e impone il suo gioco, trovando il gol con Rognoni, annullato però per irregolarità in area. Le ospiti costrette a difendersi colpiscono alla prima occasione con un contropiede magistrale guidato da Tarenzi che fa passare la palla da Martinez a Rincon che entra in area, finta il tiro e poi libera il tiro a giro sul secondo palo per il vantaggio blucerchiato. Secondo tempo che si apre all’insegna di grandi emozioni con il meraviglioso gol del 2-0 di Tarenzi con finta a sinistra e tiro da futsal potente sul primo palo, e l’imbucata di Cedeno per mantenere vive le speranze gialloblù con l’1-2. Partita che rimane viva fino al fischio finale. Occasionissima di Seghir al 70′ e tentativi ripetuti di Cedeno (infinita) e Rognoni, che sbattono sul pullman blucerchiato messo davanti alla porta o si perdono in una selva di gambe facendo venire i brividi a Tampieri e ai tifosi.

Marcatrici: Rincon 34′, Tarenzi 58′, Cedeno 59′

Hellas Verona 4-4-2: Keizer – Horvat, Ledri, Catelli (80′ Nilsson), Ambrosi – Lotti, De Sanctis (67′ Oliva), Sardu, Pasini (49′ Anghileri) – Rognoni, Cedeno.

Allenatore: Pachera

Sampdoria 4-3-1-2: Tampieri – Novellino, Auvinen, Bursi, Giordano – Wagner, Rincon, Fallico – Battelani – Martinez (46′ Seghir; 91′ Helmvall), Tarenzi.

Allenatore: Cincotta

Arbitro: Perri

di Riccardo Dotti

Rispondi