Il Pomigliano per la seconda volta quest’anno batte l’Inter, stavolta a decidere il match ci ha pensato una perla di Giorgia Tudisco. La classe ’95 regala alla propria squadra 3 punti d’oro portandosi così al quota 19 punti in classifica (+4 sulla coppia Fiorentina-Napoli). Per l’Inter invece si spengono definitivamente le residue speranze di agganciare il treno per la qualificazione in Champions League.

Inter voto 5

Le nerazzurre faticano a entrare in partita, nella ripresa creano di più risultando però troppo imprecise.

Allenatrice Rita Guarino voto 5,5

La squadra crea poco fino al gol campano, poi trova una reazione d’orgoglio con la traversa di Csiszàr. Ma crea troppo poco.

Durante 6: Subisce due tiri: Incolpevole sul gol di Tudisco, brava nella parata che evita la doppietta della classe ’95.

Landström 5: Accompagna sulla sinistra senza però riuscire a risultare pericolosa.

Kathellen 7: Imposta dal basso guidando la difesa, chiude provvidenzialmente su Ippolito.

Kristjánsdóttir 6-: Quasi mai in difficoltà salta col braccio troppo largo in occasione del gol annullato a Njoya.

Sønstevold 5: Si vede poco, costretta a rimanere indietro dalle punte ospiti.

Karchouni 6: Personalità e tecnica, ha l’occasione per pareggiare ma la difesa avversaria la chiude in extremis.

Csiszàr 7: Imposta ed è sempre dentro la manovra nerazzurra, colpisce anche una traversa.

Alborghetti 5: Non riesce ad arginare Ippolito e compagne, Dellaperuta le ruba palla in occasione del vantaggio campano.

Pandini 5: In avanti non riesce a incidere, Guarino la sostituisce al 64′.

Njoya 5: Svaria su tutto il fronte dell’attacco, al 34′ si divora il vantaggio sola davanti al portiere.

Polli 5,5: Lavora spalle alla porta. Ha una sola occasione ma manca il bersaglio di poco, servita pochissimo dalle compagne.

Marinelli 6,5: Entra al 46′ al posto di Polli, Sfiora il gol con un bel destro al volo.

Simonetti 6: Entra al 63′ al posto di Alborghetti, prova a portare ordine alla manovra interista.

Bonetti 5,5: Entra al 64′ al posto di Pandini, recupera palla anche in difesa per guidare la riscossa senza successo.

Regazzoli sv: Entra al 79′ al posto di Csiszar.

Merlo sv: Entra ll’88’ al posto di Landström.

Pomigliano voto 8

Le campane chiudono bene tutti gli spazi lottando come leonesse, colpiscono con la splendida rete di Tudisco.

Allenatrice Manuela Tesse voto 7,5

La squadra vince praticamente tutti i duelli meritando l’1-0, tutte si aiutano e nessuna si tira indietro.

Buhigas 7,5: Miracolo al 33′ su Njoya, abile nelle uscite. Provvidenziale anche sul destro al volo di Marinelli.

Ejangue 7: Fa buona guardia, guida la difesa e vince tutti i duelli aerei.

Apicella 6,5: Sempre ben posizionata, chiude bene gli spazi.

Luik 7: Lotta su ogni pallone, dalle sue parti non si passa.

Fusini 6,5: Accompagna la manovra sulla sinistra, chiude bene sulle avversarie.

Ferrario 6,5: Schermo davanti la difesa, ottima anche in fase di interdizione.

Tudisco 8: Copre, imposta, si getta negli spazi e intercetta palloni. Segna il gol-partita e sfiora la doppietta, in una parola: INARRESTABILE.

Vaitukaityte 6,5: Ottima in fase di interdizione, si propone in avanti sfiorando il gol al 45′.

Moraca 6: Gestisce palla sulla trequarti dialogando con le compagne.

Ippolito 7+: Cerca sempre la giocata e spesso le riesce, sfiora il gol da fuori. Gestisce una quantità industriale di palloni ed è sempre nel cuore dell’azione.

Dellaperuta 6,5: Prima recupera palla e poi serve l’assist dell’1-0 di Tudisco.

Capparelli 6: Entra al 61′ al posto di Dellaperuta, aiuta le compagne in fase difensiva.

Banusic 6: Entra al 71′ al posto di Moraca, tiene alta la squadra facendo “respirare” le compagne.

Salvatori Rinaldi 6: Entra all’83’ al posto di Ippolito, rincorre le avversarie pressando alta.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: